Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Attualità e Politica

12/05/2016 | 10:00

Giochi 2015, Adm: oltre 32 mila controlli (+16%), 630 persone denunciate

facebook twitter google pinterest
controlli

ROMA - Il numero degli esercizi sottoposti a controllo nel 2015 ha registrato un significativo incremento rispetto all’anno precedente: secondo quanto si legge nel Libro Blu appena pubblicato dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli i controlli totali sono stati 32.015 in aumento del 16% rispetto al 2014 e +38% se raffrontato al 2013.

"Fermo restando il presidio nel settore delle scommesse, - spiegano dai Monopoli - l’incremento ha interessato principalmente le attività di tutela delle fasce deboli con particolare riferimento al segmento degli apparecchi da divertimento e intrattenimento (+19% rispetto al 2014)". 
Nel dettaglio nel corso dello scorso anno ci sono stati 22,6 milioni di euro imposta accertata e 630 persone denunciate all'Autorità Giudiziaria. "Sul fronte dell’imposta accertata evasa, i risultati del 2015 si sono attestati su un valore sostanzialmente equivalente a quello del 2013, inferiore al 2014. - spiegano ancora dai Monopoli - A tale importo deve, però, aggiungersi l’imposta recuperata a seguito della procedura di regolarizzazione introdotta dalla legge di stabilità del 2014 che ha fatto emergere più di 2100 punti di raccolta irregolari (44 milioni di euro)". 

A livello regionale è la Lombardia a registrare il maggior numero di verifiche, 4.100 nel 2015 per 1.837.460 euro di imposta accertata, 2 soggetti denunciati e 39 misure cautelari. Segue il Lazio con 4.065 esercizi controllati per 3,8 milioni di imposta accertata, 53 persone denunciate e 3 misure cautelari. In Campania, invece, i controlli nel 2015 sono stati 2.953 (con 56 denunce e 2,3 milioni di imposta accertata). Numerosi i controlli anche in Puglia, Basilicata e Molise con 3.324 esercizi controllati (con 4.862.592 euro di imposta accertata e 64 denunce) e Piemonte e Valle D'Aosta, dove nel 2015 si contano ben 2.030 controlli per 46 denunce e 571 mila euro di imposta accertata.

 

 

SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password