Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2016 alle ore 14:05

Attualità e Politica

02/11/2016 | 15:46

Garante privacy, indagine su gioco online: nel mirino accesso ai dati dei giocatori e conservazione dei documenti

facebook twitter google pinterest
garante privacy gioco online dati

ROMA - I punti “deboli” che gli ispettori potrebbero contestare ai concessionari online, quindi, sono di diverso genere. Secondo Coraggio, “Aldilà delle violazioni di più facile individuazione, quali la mancanza di informative e nomine, ciò che spesso abbiamo riscontrato nell'assistere operatori di gioco è che – in primo luogo - c'è un accesso incontrollato ai dati dei giocatori da quasi tutti i dipendenti della società, senza che ciò sia effettivamente necessario per l'attività di gioco. Inoltre,  si procede alla “profilazione” dei giocatori per finalità di marketing senza averne ottenuto un separato previo consenso e – infine - non vengono mai cancellati i dati e i documenti né dei giocatori né dei dipendenti che vengono conservati a tempo indeterminato”. Cosa potrebbe cambiare con le novità provenienti dall’Europa: “La situazione sta anche per peggiorare con il Regolamento privacy europeo, che introdurrà obblighi e la necessità di adottare misure tecniche e organizzative notevolmente più stringenti, con possibili sanzioni fino a 20 milioni di euro o al 4% del fatturato mondiale del soggetto che commette la violazione, a seconda di quale importo sia maggiore”. Quali sono i rischi per le società che gestiscono gioco online e che finiranno nel mirino del Garante? “Ad oggi la maggiore sanzione che è stata emessa dal Garante italiano è di 1 milione di euro nei confronti di Google. Tuttavia, come ho già sottolineato, le sanzioni stanno per aumentare notevolmente. Ciò comporterà un notevole cambio di prospettiva rispetto all'approccio alla privacy che dovrà essere preso in grande considerazione da tutta l'organizzazione aziendale”, conclude Coraggio.
NT/Agipro
 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password