Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

16/12/2015 | 09:31

Giochi, Capolupo (Guardia di Finanza): "Nel 2014 e nel 2015 recuperati 103 milioni di euro di Preu e imposte"

facebook twitter google pinterest
gdf giochi capolupo

ROMA - "Nel 2014 e nei primi dieci mesi del 2015 sono state portate avanti 1330 indagini per reati in materia di gioco, 14.873 interventi ispettivi, che hanno consentito di verbalizzare oltre 16 mila soggetti, con il sequestro di oltre 1.500 apparecchi e 4.225  postazioni di raccolta scommesse abusive: tali interventi hanno consentito di recuperare circa 103 milioni di euro di base imponibile ai fini del Preu e dell'imposta unica sulle scommesse". Lo ha detto il Generale Saverio Capolupo, Comandante generale della Guardia di Finanza, durante l'audizione in Commissione parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sul contrasto all'evasione fiscale.
"La legge di stabilità 2015 - ha ricordato ancora Capolupo - ha stabilito la procedura emersione per centri scommesse non autorizzati. Hanno aderito circa 2200 soggetti, e in questo ambito, nel giugno 2015, è stata portata avanti una particolare operazione di contrasto nei confronti dei soggetti che non hanno partecipato. Il Corpo ha effettuato 846 interventi, con la denuncia di 371 soggetti e il sequestro di 104 punti di raccolta di scommesse abusive".
Nell'ambito del contrasto alla criminalità organizzata, nel 2015, infine, "la Guardia di Finanza ha sequestrato 45 complessi aziendali operanti nel settore giochi e scommesse per un valore di oltre un miliardo di euro". SA/Agipro

Contrasto a illegalità: fondamentale collaborazione con Monopoli

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password