Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 20:48

Attualità e Politica

12/11/2015 | 08:30

Giochi, Basso (PD): "Enti locali devono poter limitare la presenza delle sale sul territorio"

facebook twitter google pinterest
giochi basso pd

ROMA - "Allo Stato spetta certamente il compito di dettare regole e limiti inderogabili all’azzardo ma agli enti locali - Comuni e Regioni - deve continuare a essere riconosciuta la possibilità di introdurre ulteriori e più forti argini alla presenza e ai tempi dell’azzardo nei territori di loro competenza per tutelare la salute dei cittadini". Lo ha detto il deputato del Pd Lorenzo Basso, coordinatore dell'intergruppo parlamentare sul gioco d'azzardo, commentando l'emendamento alla legge di stabilità secondo cui gli enti locali debbano conformarsi "alle disposizioni della presente legge che costituiscono disposizioni di coordinamento nazionale in materia di gioco". Basso sostiene invece "una norma nazionale per ridurre l’azzardo che sia la base della disciplina regolatoria ma che non sostituisca la possibilità da parte dei Comuni di inserire ulteriori vincoli di distanze e di orari, essenziale per limitare l’offerta di azzardo sul territorio". RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password