Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 12:52

Attualità e Politica

13/10/2016 | 12:27

Giochi, Tar Lombardia respinge ricorso contro il regolamento di Bergamo

facebook twitter google pinterest
giochi tar lombardia bergamo

ROMA - Il Tar Lombardia ha respinto la domanda cautelare di due gestori di sale giochi che chiedevano l’annullamento dell’ordinanza del Comune di Bergamo sugli orari di apertura delle sale, sul funzionamento delle slot, e la vendita di Gratta e Vinci. “L’omessa impugnazione del regolamento presupposto - si legge nell’ordinanza della sezione di Brescia - refluisce sulla possibilità di muovere censure avverso le previsioni ivi racchiuse” e inoltre “non è stata ritualmente contestata la scelta di escludere taluni giochi dal raggio della nuova disciplina”. Soprattutto, secondo i giudici manca l’urgenza che dovrebbe caratterizzare il ricorso: “Parte ricorrente non ha illustrato i profili di ‘periculum in mora’, con conseguente depotenziamento del requisito indispensabile per conseguire la misura cautelare”. Restano salvi, comunque “gli ulteriori approfondimenti da effettuare nell’appropriata sede di trattazione del merito”. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password