Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Attualità e Politica

12/11/2015 | 13:48

Giochi, Igt: in Italia ricavi a 386 milioni di euro nel terzo trimestre 2015, raccolta del Lotto a 1,68 miliardi di euro

facebook twitter google pinterest
igt

ROMA - I ricavi di Igt in Italia, nel terzo trimestre 2015, sono stati pari a 386 milioni di euro, con un calo rispetto ai 490 milioni dell’analogo periodo del 2014, dovuto principalmente all’indebolimento dell’euro nei confronti del dollaro. E’ quanto si legge nel report della società relativo al terzo trimestre del 2015. Escludendo l’impatto della conversione della valuta, il fatturato italiano è calato dell’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, il consolidamento nelle diverse attività di “core business” è stato contrastato dall’impatto dovuto alle tasse per le slot e le Vlt, oltre a un pay out delle scommesse sportive cresciuto del 6%.

La raccolta complessiva del Lotto nel trimestre è stata di 1,68 miliardi di euro, rispetto agli 1,75 miliardi dello scorso anno (-4%), con un flessione imputata all’assenza di forti numeri ritardatari, ma restano forti le performance ottenute dal 10eLotto, in particolare grazie al successo crescente per la formula di gioco Numero Oro. Nei nove mesi Lotto e 10eLotto hanno totalizzato 5,2 miliardi di euro (+6,9%). In leggera flessione anche le vendite per lotterie istantanee Gratta e Vinci, passate da 2,18 a 2,11 miliardi di euro nel trimestre, da inizio anno le vendite sono a 6,6 miliardi (-4,9%), ma con un trend in recupero grazie all’introduzione di nuovi prodotti. Ricavi in calo da slot e Vlt (2,34 miliardi nel trimestre, 7,2 miliardi nei nove mesi), ma con un trend stabile al netto delle tasse extra dovute per la legge di stabilità. Le slot installate da Igt in Italia sono circa 60 mila, 8 mila in meno rispetto al 2014, ma con un indice di produttività per macchina migliorata.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password