Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 20:28

Attualità e Politica

11/10/2016 | 19:41

Scommesse, FIGC: "Intralot? Già noti all'Aic i dettagli dell'accordo"

facebook twitter google pinterest
intralot scommesse tommasi figc

ROMA - "I contenuti dell'accordo con Intralot sono stati già resi noti all'Aic per le vie brevi lo scorso fine settimana e ribaditi attraverso una lettera ufficiale prima dello svolgimento della riunione odierna". E' quanto fa sapere la Federcalcio, che precisa, attraverso l'Ansa, in merito alle dichiarazioni del presidente dell'Assocalciatori, Damiano Tommasi sull'accordo della scorsa settimana tra Figc e Intralot. "La visibilità di Intralot non sarà accostata - ribadisce la Figc - all'immagine dei giocatori della Nazionale né, in alcuna forma, alle squadre giovanili azzurre".

Questo pomeriggio, al termine dell'incontro tra arbitri, dirigenti, allenatori e capitani a Milano, Tommasi aveva evidenziato: "La nostra posizione è sempre quella: non utilizzare l'immagine dei giocatori, i loro nomi e la maglia e il materiale della Nazionale per una sponsorizzazione di questo tipo, per ragioni di opportunità. Stiamo approfondendo il contratto in essere per evitarlo. Non so se la Federazione vorrà continuare a tenerlo legato al simbolismo federale, su questo possiamo incidere meno". L'aspetto del "'vietato ai minori' non è da sottovalutare", ha detto ancora Tommasi, confrontando l'atteggiamento della Figc sull'allentamento di Pellè e sull'accordo con il marchio di scommesse: "Strenui valori solo da una parte? Pellè ha sbagliato, è stato sanzionato e penalizzato. Si ricomincerà dalla prossima convocazione - ha risposto -. In questo altro ambito si è dato molto meno spazio ma credo che ci sia qualcosa da rivedere".
RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password