Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 20:28

Attualità e Politica

29/11/2016 | 13:13

Gioco patologico, Iori (Conagga): «Collaborare con i media per una comunicazione responsabile»

facebook twitter google pinterest
iori gioco patologico

ROMA - Il divieto assoluto di pubblicità del gioco «potrebbe non essere sufficiente: dobbiamo ragionare insieme ai media per capire come presentare il gioco, in modo che la notizia di chi vince non diventi essa stessa pubblicità». Lo ha detto Matteo Iori, delegato del CNCA nell'Osservatorio sul gioco patologico del ministero della Salute e presidente del Conagga, durante il convegno "Il gioco d'azzardo tra prevenzione e cura" in corso a Roma. «È possibile ragionare su un tipo di comunicazione diversa del gioco, utilizzando gli strumenti che le leggi regionali mettono a disposizione» e «sensibilizzando gli esercenti e i consumatori, senza demonizzarli e lavorando insieme», ha concluso. MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password