Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2016 alle ore 17:35

Attualità e Politica

13/07/2016 | 17:52

Riforma ippica, Passamonti (Pres. Confindustria-Sgi): “Approvazione delega è un risultato straordinario, ora basta scuse”

facebook twitter google pinterest
ippica passamonti collegato agricolo

ROMA  - ”Le scuse sono finite, è ora di stare uniti e lavorare per trovare una soluzione per il rilancio. Mi rivolgo anche a chi, negli ultimi anni, ha remato contro". Lo ha dichiarato, nel corso di un incontro con la stampa organizzato oggi a Roma da Federippodromi, il presidente di Confindustria-Sistema Gioco Italia, Massimo Passamonti. "Gli ultimi 15 anni sono stati molto negativi per il settore: il riordino delle scommesse ha portato all’erosione del business invece che a una sua crescita. Di sicuro è finito il tempo dell’assistenzialismo, ora occorrono proposte concrete e in grado di rilanciare il comparto. Confindustria-Sgi ha fatto la sua parte, così come Federippodromi e lega Ippica Italiana, riuscendo in un’impresa davvero difficile: recuperare il testo della legge delega fiscale – che prevedeva anche la riforma dei giochi (poi non riuscita, ndr)- nel Collegato Agricolo. Ora si può sperare in un’inversione di rotta, prendendo il SuperEnalotto come modello: prima in crisi, ora è tornato di moda rivedendone la formula. E’ evidente che le scommesse ippiche hanno “pagato” negli ultimi anni il minore appeal rispetto ad altri prodotti, che restituiscono al giocatore vincite più generose. Bisogna pensare a un restyling che crei valore, aprendo una stagione di responsabilità anche per gli ippici: in prima battuta, evitando di ripetere le tante stupidaggini che in tempi recenti hanno rallentato il processo di riforma”.  NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password