Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 11:23

Attualità e Politica

25/11/2015 | 16:44

Corte di Giustizia Ue, caso Laezza: domani le conclusioni dell'Avvocato generale

facebook twitter google pinterest
laezza stanleybet scommesse corte giustizia europea

ROMA - Sono attese per domani le conclusioni dell’Avvocato generale presso la Corte di Giustizia Europea, Nils Wahl, sulla questione sollevata dal bookmaker inglese Stanleybet: al centro dell'attenzione, la restituzione della rete di accettazione delle scommesse al termine del periodo di concessione, clausola inserita nel Bando Monti del 2012 e ritenuta discriminatoria dalla società britannica. Stanley ha chiesto di dichiarare non conforme al diritto europeo la norma che ha attuato la disposizione governativa. L’udienza di merito sul caso si è svolta lo scorso 17 settembre, e in quella sede anche la Commissione Ue aveva espresso la propria contrarietà, sollevando dubbi sulla proporzionalità della norma. La Corte Ue dovrà valutare le clausole contenute nella convenzione firmata da Agenzia delle Dogane e concessionari sull’obbligo "di cessione a titolo non oneroso" dei beni materiali e immateriali della rete di gestione e raccolta del gioco, dai database, ai terminali di gioco. La sentenza sarà emanata la prossima primavera, ma intanto il Governo Renzi ha anticipato la decisione, cancellando di propria iniziativa la norma nel testo della legge di stabilità ora al vaglio della Camera. FP/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password