Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 19:04

Attualità e Politica

09/03/2016 | 11:43

Manifesto contro ludopatia, Bitonci (sindaco Padova): «Distanziometro da luoghi sensibili a 1 km, sale da gioco finiranno nella periferia industriale»

facebook twitter google pinterest
ludopatia Bitonci Padova

MILANO - "Questo è un tema che mette tutti sullo stesso piano, anche il parlamento. Riguarda la pubblicità ma non solo. Da sindaco mi sono impegnato con un regolamento comunale che vieta l'esercizio delle sale tenendo conto delle distanze dai luoghi sensibili e ora abbiamo deciso di modificarlo, in accordo con la Questura, la distanza minima passa da 500 metri a 1 km, quindi non sarà più possibile avere luoghi di gioco nel centro storico". Lo ha detto il sindaco di Padova Massimo Bitonci nel corso della Prima Conferenza nazionale delle Regioni e degli Enti locali sul contrasto al gioco d'azzardo. "Abbiamo inoltre un'ordinanza sugli orari, presa da esempio anche dall'Anci per altri Comuni, che ha portato 177 sanzioni da 500 euro - ha aggiunto - abbiamo infine individuato nella zona industriale di Padova il luogo per le sale da gioco. Non vogliamo fare una Las Vegas nella zona industriale, ma toglierle dai centri urbani e concentrare il gioco lecito in una zona non residenziale dove poi è possibile effettuale controlli dalla mattina alla sera. Penso questa sia l'unica strada comune che noi sindaci possiamo seguire", ha concluso. SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password