Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

20/04/2016 | 14:52

Giochi, Emilia-Romagna: progetto di legge M5S per distanziometro di 1 km dalle scuole e divieto di pubblicità

facebook twitter google pinterest
m5s giochi bologna

ROMA - Un progetto di legge regionale per introdurre un distanziometro di un chilometro tra le sale scommesse e i luoghi sensibili e che prevede anche sconti sull'aliquota Irap per chi decide di non installare le slot (e un aumento per chi le installa), oltre ad aiuti economici a chi intraprende un percorso di cura per uscire dal gioco patologico e l'introduzione della tessera carta sanitaria per gli apparecchi: è la proposta presentata dal M5S al Consiglio regionale dell'Emilia-Romagna.  "Tra i provvedimenti inoltre chiediamo che venga vietata la pubblicità", ha spiegato il consigliere regionale Andrea Bertani. "Il quadro normativo è inefficace, poco definito e a volte inattuato. I Comuni sono penalizzati e non hanno supporto. Vogliamo proporre migliorie alla legge regionale e introdurre provvedimenti più efficaci nonostante la legge regionale sia solo del 2013, per intervenire" sul gioco patologico, ha aggiunto Silvia Piccinini, consigliere regionale del Movimento. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password