Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 20:48

Attualità e Politica

30/06/2016 | 11:15

Lotta al match fixing: il bookmaker russo Fonbet si unisce all’Essa

facebook twitter google pinterest
match fixing Fonbet Essa

ROMA - Il livello di controllo sui flussi di gioco della European Sports Security Association (Essa) per contrastare il match fixing è sempre più esteso: Fonbet, il principale operatore di scommesse russo, ha appena aderito all’associazione, che riunisce alcuni dei principali operatori internazionali di gioco. Adesso sono 20 i membri dell’Essa, che contribuiscono a monitorare le possibili anomalie grazie al controllo sui flussi di gioco di aziende che contano su oltre 40 milioni di scommettitori nella sola Europa.

Fonbet è uno dei principali operatori russi, con una rete di 1.180 punti vendita, 2,5 milioni di visite mensili sul proprio sito internet e una base da oltre un milione di utenti da oltre 50 Paesi.

"Sono lieto che Fonbet abbia aderito alla nostra associazione - dice Khalid Ali, segretario generale dell’Essa - Si tratta di uno dei principali operatori nel mercato delle scommesse russo e aggiungerà un valore significativo al nostro sistema di alert. Fonbet si aggiunge ad altri operatori responsabili che vogliono mettere fuori gioco chi trucca le gare. Lo spazio per i fixer continua a diminuire allo stesso modo in cui cresce il network globale di Essa”.

“Essa svolge un ruolo importante per il nostro settore non solo per l’efficace sistema di allarme - aggiunge Alexandra Sergeeva, CMO di Fonbet - ma anche rappresentando le posizioni degli operatori di gioco di fronte alle istituzioni. Abbiamo rilevato l'importanza di questo ruolo e gli evidenti vantaggi di essere parte di una organizzazione di questo livello".

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password