Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 08:42

Attualità e Politica

18/04/2016 | 08:41

Osservatorio Gioco online, "Italia Oggi": salgono spesa e entrate erariali, concessionari in calo per il quinto anno consecutivo

facebook twitter google pinterest
osservatorio gioco online

ROMA -  Spesa dei giocatori e entrate statali sono cresciute, mentre continua a scendere il numero dei concessionari - passati dai 121 del 2013 agli 85 del 2015 - a riprova che il mercato resta molto selettivo. È' il quadro disegnato dall'Osservatorio sul gioco online, realizzato da Politecnico di Milano, Adm e Sogei, nel consueto report annuale - anticipato questa mattina da Italia Oggi - che mercoledì sarà presentato a Milano. Positivo è il trend della spesa degli italiani, cresciuta del 13% a quota 821 milioni: un incremento trainato dalle ottime performance di casinò games (328 milioni, +27%) - con il recupero di fette di mercato fino a un paio d'anni fa controllati dalle sale da gioco offshore - e scommesse sportive (267 milioni e +25%, pur in assenza di manifestazioni estive tipo Europei o Mondiali di calcio), contrapposto all'andamento negativo del poker (-18%). Chi al gioco vince sempre è lo Stato: gli introiti derivanti dai giochi online hanno fatto registrare una crescita del 23% rispetto al 2014, per un valore pari a circa 205 milioni di euro. Torna a salire il numero degli utenti attivi ogni mese, che ora sono 665mila, ma la frequenza di gioco non sembra particolarmente intensa: oltre un terzo dei giocatori che apre un conto - secondo il rapporto - gioca un solo mese all'anno e solo due players su 10 giocano con costanza, almeno nove mesi all'anno. NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password