Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 12:00

Attualità e Politica

15/01/2016 | 09:28

Costa (vicemin. Giustizia): "Giochi e scommesse sono materie escluse da decreto depenalizzazione", oggi il testo in Consiglio dei Ministri

facebook twitter google pinterest
politica costa giustizia

ROMA - "I giochi d'azzardo e le scommesse", assieme ad altre materie "suscettibili di forme di aggressione connotate da maggior disvalore, quali l'edilizia, l'urbanistica, l'ambiente, il territorio e il paesaggio, gli alimenti e le bevande, la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, la sicurezza pubblica, le armi e gli esplosivi, le elezioni e il finanziamento ai partiti, nonché la proprietà intellettuale ed industriale" sono escluse dalla delega al Governo che "riguarda la trasformazione in illeciti amministrativi sia di alcuni reati inseriti nel codice penale - e relativi a fatti ritenuti di minore offesa ed il cui bene-interesse può ritenersi adeguatamente tutelato mediante il ricorso alla sanzione amministrativa - sia dei reati per i quali sia prevista la sola pena pecuniaria della multa o dell'ammenda". Lo ha ricordato, in Aula al Senato, il vice ministro della Giustizia Enrico Costa, rispondendo congiuntamente all'interpellanza della senatrice del M5S Rosetta Enza Blundo e a due interrogazioni sulla depenalizzazione del reato di omesso versamento dei contributi previdenziali. "Le fattispecie normativamente previste in tali settori restano penalmente sanzionate", ha specificato il vice ministro.
"Nella seduta del 13 novembre scorso, inoltre, il Consiglio dei ministri ha approvato, in sede di esame preliminare, lo schema di decreto legislativo recante la normativa in tema di depenalizzazione del reato di omesso versamento di ritenute previdenziali", ha ricordato, infine, il vice ministro Costa. "Il testo - ha concluso - è quindi pronto per l'invio al Consiglio dei ministri per la definitiva approvazione, entro il 17 prossimo venturo, data di scadenza della delega al Governo".  I due decreti legislativi "disposizioni in materia di depenalizzazione"  e "disposizioni in materia di abrogazione di reati e introduzione di illeciti con sanzioni pecuniarie civili" saranno esaminati nel corso del Consiglio dei Ministri in programma oggi, alle 10.
SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password