Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

07/10/2016 | 08:48

Gioco patologico, Regione Marche: al via esame del testo unico su contrasto e prevenzione

facebook twitter google pinterest
regione marche contrasto gioco patologico

ROMA - Avviato, in Commissione Sanità della Regione Marche, il percorso per l'approvazione di un testo unico regionale per la prevenzione e il trattamento del gioco patologico e della dipendenza da nuove tecnologie e social network. Un testo che raccoglie quattro proposte di legge già presentate in Commissione dal Pd, da Elena Leonardi (FdI), Romina Pergolesi (M5S) e Luca Marconi (Udc-Popolari Marche). "Abbiamo deciso - ha detto Marconi, relatore di maggioranza - d'intesa con la minoranza, di presentare un testo unificato". Il testo prevede una Giornata dedicata alla lotta al Gap e che il pacchetto di interventi e azioni sia contenuto all'interno di un Piano regionale integrato. Si parla anche del logo regionale "No Slot", dell'utilizzo di un numero verde, della predisposizione di materiale informativo sui rischi correlati al gioco e sui servizi di assistenza offerti, da esporre nelle sale da gioco, e del divieto di installazione di apparecchi per il gioco in locali ubicati nelle vicinanze di scuole, centri giovanili o altre strutture frequentate dai giovani e dagli anziani. 

"Sono soddisfatta - ha dichiarato la vice presidente e relatrice di minoranza, Elena Leonardi - che ci sia una volontà comune di intervenire che sta portando a una rapida definizione della legge". Soddisfatto il presidente della Commissione Fabrizio Volpini (Pd): "per aver superato la frammentazione derivante da quattro diverse pdl con la presentazione di un testo unico che risulta così rafforzato poiché maggiormente condiviso. Mi auguro che affrontare questa tematica a livello locale possa essere da stimolo a intervenire anche da parte del legislatore nazionale", ha spiegato. "Un testo molto avanzato - ha concluso Marconi -. È comunque auspicabile che il Parlamento intervenga su alcune questioni strategiche da rendere uniche su tutto il territorio nazionale".
RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password