Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Attualità e Politica

08/06/2016 | 11:23

Giochi, Francesco Rodano nominato Chief Policy Officer di Playtech

facebook twitter google pinterest
rodano playtech

ROMA - Francesco Rodano, per nove anni capo del gioco a distanza dei Monopoli, è il nuovo Chief Policy Officer di Playtech. E’ quanto ha comunicato la società in una nota. Rodano, si legge, manterrà i rapporti con i rappresentanti istituzionali delle autorità e delle aziende di gioco sulle politiche locali, nazionali e comunitarie, fornendo inoltre a Playtech l’opportunità di sviluppare a livello globale nuove relazioni e consolidare quelle esistenti, a eccezione però dell’Italia. Rodano ha un’esperienza di oltre 18 anni nel settore del business online, in particolare negli ultimi nove anni è stato a capo della divisione per il gioco a distanza dell’Agenzia Dogane e Monopoli. Sotto la guida di Rodano sono state introdotte alcune delle principali innovazioni per il gioco online made in Italy, come il poker nel 2008 e i giochi da casinò nel 2011. Durante il suo mandato, i ricavi per gli operatori online sono arrivati a 800 milioni di euro, rendendo l’Italia il secondo mercato più grande in Europa e un “case study” per i regolatori di gioco di altri paesi. Dal 2012 Rodano è membro del gruppo di esperti di  gambling della Commisione Europea.

«Francesco Rodano è una figura influente nella scena internazionale del gioco - ha detto Mor Weizer, Ceo di Playtech - Siamo felici che abbia scelto di unirsi a Playtech e sono certo che darà un contributo prezioso per l’ulteriore crescita della società».

«Dopo tanti anni da regolatore sono lieto di passare sul lato dell’industria e unirmi a Playtech in un momento in cui il focus sui mercati regolamentati è una priorità globale. La società ha un management di grande talento e non vedo l’ora di dare il mio contributo in materia di ‘public policy’». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password