Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 20:48

Attualità e Politica

02/05/2016 | 16:24

Sanatoria agenzie estere: Adm contesta mancato collegamento agli operatori, 30 giorni per evitare penali da 100mila euro

facebook twitter google pinterest
sanatoria agenzie scommesse monopoli

ROMA – Trenta giorni a disposizione per presentare le proprie controdeduzioni ed evitare così una penale complessiva da circa 100mila euro per il solo mese di marzo. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, secondo quanto apprende Agipronews, ha inviato la prima lettera di contestazione ai tre bookmaker che  lo scorso anno hanno sanato circa 2100 agenzie di scommesse e che non hanno ancora collegato la propria rete al totalizzatore Sogei. Spetterà ora a Sks365, Goldbet e Betaland - che avevano condonato nel 2015 rispettivamente 1001, 985 e 100 agenzie - spiegare i motivi per i quali i punti gioco non erano allacciati al sistema statale di controllo delle giocate all’ inizio di marzo 2016, nel momento in cui l’Amministrazione – a un anno dalla firma del disciplinare, come previsto dalle norme - ha avviato il monitoraggio. Se le controdeduzioni degli operatori non saranno considerate esaurienti, Adm procederà all’irrogazione delle penali previste dall’articolo 22 (“Penali e sanzioni”) del decreto che regolamenta l’attività dei tre bookmaker esteri ora autorizzati dal Mef: “Per il mancato completamento dell’attivazione della rete dei punti di raccolta alla scadenza del dodicesimo mese dalla data di sottoscrizione del disciplinare di raccolta delle scommesse – è scritto nel provvedimento - è applicata una penale di 50 euro per ogni mese di ritardo e per ogni punto di raccolta non attivato, fino al sesto mese successivo alla suddetta scadenza”. Adm, secondo quanto si apprende, procederà mese per mese con nuove multe, calcolate sulla base del numero di agenzie realmente collegate: il 30 giugno rimane, in ogni caso, la data-limite per l’allaccio a Sogei, superata la quale saranno avviati i procedimenti di decadenza nei confronti dei tre operatori. 
NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password