Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 15:17

Attualità e Politica

24/12/2015 | 11:09

Scommesse, Tar Lazio: “No a licenza per centri collegati a bookmaker senza concessione”

facebook twitter google pinterest
scommesse tar lazio

ROMA - La licenza di pubblica sicurezza non può essere rilasciata per centri di trasmissione dati collegati a bookmaker esteri non autorizzati. E’ quanto ha ribadito il Tar Lazio, sezione di Latina, nei confronti del titolare di un negozio Stanleybet. “La questione dell’autorizzabilità dell’attività di intermediazione nella raccolta di scommesse da parte di soggetti operanti per conto di operatori aventi sede in altri paesi comunitari - si egge nella sentenza - è stata risolta dalla giurisprudenza nel senso di ritenere siffatta attività non autorizzabile allorchè il soggetto nel cui conto agisce il titolare del centro di trasmissione dati (a sua volta non in possesso di concessione- autorizzazione) non sia titolare di concessione-autorizzazione in Italia”. Inoltre, ricordano il giudici, la Corte di Giustizia Ue ha ritenuto legittimo il sistema del “doppio binario “, che obblica coloro che vogliono svolgere l’attività per conto di un operatore estero a munirsi sia della concessione dei Monopoli che dell’autorizzazione di pubblica sicurezza”. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password