Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Attualità e Politica

28/01/2016 | 10:30

Sentenza corte UE su caso-Laezza, Agnello (avv. Stanleybet): "Sistema italiano nuovamente censurato dai giudici europei"

facebook twitter google pinterest
sistema italiano stanleybet avvocato agnello

LUSSEMBURGO - "Tre gare, tre sentenze della Corte UE e tre procedure dichiarate discriminatorie su questioni pregiudiziali sollevate da innumerevoli autorità italiane su mia istanza". È' il commento a caldo di Daniela Agnello, avvocato di Stanleybet, a margine della lettura della sentenza della Corte UE sul caso-Laezza. "Il sistema concessorio italiano negli ultimi quindici anni è stato caratterizzato da misure - censurate dai giudici europei - che hanno privato la rete Stanleybet della sua capacità concorrenziale", ha aggiunto l'avvocato Agnello ad Agipronews.   
NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password