Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 20:28

Attualità e Politica

31/10/2016 | 16:08

Taglio slot, il piano prende forma: via gli apparecchi dai bar inferiori ai 40 metri quadri

facebook twitter google pinterest
slot bar

ROMA – Via le slot dai bar con una superficie inferiore ai 40 metri quadrati, dalle sale giochi senza la licenza di pubblica sicurezza rilasciata dalle questure e da tutti gli esercizi non specializzati, dagli alberghi ai ristoranti agli stabilimenti balneari. Sarebbe questo, a grandi linee, il progetto per la riduzione del parco delle macchinette attualmente all’esame di Mef e Governo: l’ipotesi - secondo quanto si apprende - potrebbe essere illustrata agli enti locali nei prossimi incontri o, in caso di mancato accordo con le Regioni, inserita in un emendamento governativo a un provvedimento di legge. I tempi per attuare l'operazione? Brevi. Entro sei mesi – al 30 giugno 2017 -  il numero delle autorizzazioni per gli apparecchi dovrà scendere a 345mila unità: per raggiungere questo obiettivo, i concessionari dovranno procedere nel primo semestre del prossimo anno alla riduzione di almeno il 15% dei nulla-osta rilasciati al 30 settembre 2016 (quando le autorizzazioni erano circa 380mila). Il processo di riduzione proseguirà a tappe forzate fino a scendere a quota 265mila autorizzazioni attive per la fine dell’anno. Considerando che circa il 20 per cento dei nulla-osta di esercizio è utilizzato per le macchine in magazzino - a disposizione degli operatori per sostituzioni o manutenzione - le slot funzionanti potrebbero diventare nel giro di 12 mesi poco più di 200mila. Gli esercizi in cui sarà possibile installarle saranno quindi i bar superiori a 40 metri quadri di superficie e le tabaccherie, oltre ad agenzie di scommesse e sale slot “dedicate”, in cui è proibito l’accesso di minorenni. Sarà invece posticipato di un anno il debutto delle nuove macchinette da remoto, previsto per il 2017 dalla manovra dello scorso anno e prorogato al gennaio 2018. NT/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password