Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 12:52

Attualità e Politica

20/07/2016 | 12:09

Scommesse, Stanleybet contro nuova sanatoria: “Gara a rischio illegittimità”

facebook twitter google pinterest
stanleybet sanatoria scommesse

ROMA - Una “misteriosa nuova sanatoria” che “compromette fin dall’inizio il nuovo sistema concessorio”. Il bookmaker inglese Stanleybet esprime perplessità sulla possibile riapertura del condono per i centri esteri di scommesse non autorizzati. Nei giorni scorsi è emersa l’ipotesi di una nuova “finestra” per la regolarizzazione delle agenzie da inserire con un emendamento al Decreto Enti Locali, al momento all’esame della Camera. “La Stanley si augura che gli operatori appartenenti genuinamente al circuito legale, che rispettano le regole e si aspettano che vengano fatte rispettare a tutti, prendano coscienza che se lo Stato aprirà una nuova sanatoria, riempirà il territorio di ‘sanati’”, si legge in una nota della società. “Se non si riuscirà ad affrontare lo specifico problema di rimediare alla situazione di grave pregiudizio che è stata procurata alla Stanley e ai Concessionari, la nuova gara nascerà discriminatoria verso tutti e destinata anch’essa a un contenzioso senza fine”. “Prima di pensare ad una nuova gara e soprattutto ad una nuova sanatoria - spiega John Whittaker, Ceo di Stanley - sarebbe saggio stabilizzare e ripulire il sistema liberandosi dei ‘falsi’ sanati e dei ‘falsi’ discriminati. La nuova sanatoria in questo momento va esattamente nella direzione opposta”. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password