Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Attualità e Politica

18/03/2016 | 10:48

Slot, Tar Lombardia: “Gestione rivendita revocabile anche dopo una sola violazione”

facebook twitter google pinterest
tar lombardia slot rivendita

ROMA - La revoca della gestione della rivendita di beni di monopolio è possibile anche dopo una sola violazione del gestore. E’ quanto ha stabilito il Tar Lombardia nella sentenza che respinge il ricorso di un esercente di Legnano, in provincia di Milano. Al ricorrente era stata irrogata una sanzione di 15 mila euro “per violazione della disciplina in materia di giochi pubblici, derivante dall’avere posto in esercizio apparecchi non conformi alle regole tecniche, non collegati alla rete telematica ed altresì privi dei prescritti titoli autorizzatori”. I giudici ricordano dunque che l’articolo 16 del capitolato d’oneri compreso nel contratto di concessione “prevede la revoca del titolo concessorio di gestione della rivendita anche a seguito di una sola violazione della normativa in materia di giochi pubblici, che comporti l’irrogazione di una sanzione penale o amministrativa”. Il Collegio sottolinea inoltre “la particolare gravità della violazione commessa” e dunque “la circostanza che la disciplina legislativa di riferimento preveda talune ipotesi di revoca, senza altre precisazioni in ordine alla loro esclusività, non vale ad escludere la possibilità per l’amministrazione di introdurre ulteriori ipotesi di revoca in sede di disciplina convenzionale del rapporto derivante dall’atto di assegnazione della rivendita”. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password