Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 11:33

Attualità e Politica

06/09/2016 | 11:40

Giochi, Mogliano Veneto: Tar sospende regolamento sul distanziometro

facebook twitter google pinterest
tar veneto distanziometro

ROMA - Ancora uno stop ai regolamenti comunali sulle distanze da parte del Tar Veneto. Dopo il decreto del 24 agosto che ha temporaneamente sospeso il regolamento edilizio del Comune di Venezia - dove è stabilita una distanza minima di 500 metri dalle sale giochi dai luoghi sensibili - i giudici amministrativi hanno preso la stessa decisione per il regolamento di Mogliano Veneto, in cui è presente la stessa norma. Nel decreto i giudici spiegano di aver ravvisato una “situazione di gravità e urgenza in ragione del grave pregiudizio economico derivante dall’atto impugnato che inibisce al ricorrente lo svolgimento, nei propri locali, dell’attività per la quale ha già ottenuto la licenza di pubblica sicurezza e l’autorizzazione dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli”. Il divieto non riguarda le sale già attive prima del regolamento, ma nel caso di subentro nelle attività o di ampliamento dell’offerta “i locali dovranno essere adeguati alle prescrizioni”. La Camera di Consiglio è fissata il 22 settembre. LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password