Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 15:11

Attualità e Politica

05/05/2016 | 14:59

Totocalcio, compie 70 anni la prima schedina: a Roma presentato il francobollo celebrativo

facebook twitter google pinterest
totocalcio giochi sisal

ROMA - Settant'anni dalla nascita di primo concorso: Totocalcio festeggia oggi, allo Stadio Olimpico di Roma, lo storico traguardo presentando un francobollo celebrativo, la cui emissione è stata decisa dal Ministero dello Sviluppo Economico. Raffigura un particolare tratto supplemento del giornale "Sport Italia": un pallone dal calcio dentro un cartiglio formato dalla storica schedina e da una serie di banconote, con i loghi di Sisal e Totocalcio. Stimolare lo sport e ricostruire gli impianti sportivi danneggiati dalla guerra. Questa la missione è la grande speranza di tre giornalisti sportivi - Massimo Della Pergola, Fabio Jegher e Geo Molo - che il 3 settembre 1945 idearono la schedina, consacrata poi con il nome di Totocalcio e fondarono la Sisal. In pochi mesi tutto fu organizzato e gli italiani iniziarono a giocare con la fortunata formula dell'«1X2». Inizialmente i pronostici erano su 12 partite di calcio e in breve tempo il modo di dire fare "12 alla Sisal" entrò nell'immaginario collettivo. Lo storico concorso inizia il suo viaggio il 5 maggio 1946 con un montepremi di 463.846 lire, il prezzo venne stabilito a 30 lire a colonna. Un fortunato vincitore centra subito i 12 pronostici: Emilio Biasetti, 43enne milanese impiegato in una ditta farmaceutica. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password