Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Attualità e Politica

07/06/2016 | 12:30

Contenzioso Italia-bookmaker Ue, Ughi (Obiettivo 2016): "L'unica soluzione è azzerare concessioni e svolgere le gare"

facebook twitter google pinterest
ughi obiettivo 2016 giochi

ROMA - La soluzione all'enorme contenzioso legale tra autorità italiane e bookmaker esteri sta nell'azzeramento delle concessioni in scadenza il prossimo 30 giugno. E' quanto sostiene Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, a margine del convegno "Gaming e Fiscalità" organizzato da Lexandgaming ed Eurispes a Roma. “Dal 30 giugno si sarebbero dovute azzerare le concessioni in scadenza, la cui gestione ha causato un enorme contenzioso a livello comunitario.  – ha spiegato Ughi ad Agipronews - La soluzione è quindi nello svolgimento rapido delle gare, come dice chiaramente la legge di stabilità 2016, ricostituendo così un mercato senza più fardelli legali del passato. Non si parla mai del futuro, piuttosto del passato e del presente alla luce di quanto è avvenuto nei tribunali italiani ed europei: l'ideale sarebbe, invece, suggerire al governo soluzioni per risolvere le tante questioni sul tavolo”, ha spiegato ancora Ughi.

“Lo Stato, invece - un po' come 'Kramer contro Kramer' per l'affidamento del figlio - sta litigando con se stesso, senza che si intraveda una chiara via d'uscita. Gli operatori - ha concluso - rischiano, così, di ritrovarsi, tra qualche anno, ad assistere ad un convegno come quello di oggi senza che nulla sia effettivamente cambiato”.  

NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password