Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 21/07/2017 alle ore 17:10

Estero

10/07/2017 | 18:00

Australia, fusione Tatts - Tabcorp: l’antitrust chiede indagine supplementare

facebook twitter google pinterest
Australia Tatts Tabcorp antitrust

ROMA - Il progetto di fusione tra Tatts e Tabcorp, i due principali operatori di gioco in Australia, dovrà essere esaminato con un’indagine più accurata: è quanto ha chiesto l’Australian Competition and Consumer Commission (Acc), l’antitrust del Paese. Lo scorso 20 giugno l’Australian Competition Tribunal (Act) aveva dato un primo va libera, ma secondo l’autorità di controllo non avrebbe tenuto in considerazione il reale impatto dell’operazione sul mercato di gioco nazionale. Le due aziende potrebbero dare vita a un nuovo gruppo dal valore di 7,9 miliardi di euro, Tatts è la più antica azienda nel settore lotterie in Australia - è stata fondata 135 anni fa -  mentre Tabscorp è la maggiore azienda nazionale nel settore scommesse. Insieme controllerebbero circa i due terzi del settore giochi in Australia, un mercato circa 2,4 miliardi di euro. PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password