Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 09:28

Estero

27/10/2015 | 15:30

Casinò, Macao: Scorsese, De Niro, Di Caprio e Pitt con un “corto” lanciano la nuova mega sala

facebook twitter google pinterest
Casinò Macao Scorsese De Niro Di Caprio Pitt

ROMA – Si chiama Studio City, è la nuova mega sala da gioco di Macao a tema cinematografico che sarà inaugurata domani e per lanciarla in grande stile l’azienda proprietaria, la Melco Crown Entertainment, ha deciso di ingaggiare alcune delle più note star di Hollywood. Per l'inaugurazione verrà proiettata la prima di "The Audition", un cortometraggio girato a gennaio a Studio City a firma di Martin Scorsese, nel quale recitano Leonardo DiCaprio, Robert De Niro e Brad Pitt. Ognuno di loro ha ricevuto 10 milioni di dollari come compenso, mentre l'intera produzione è costata 70 milioni.

Studio City è costata 3,2 miliardi di dollari, ma negli ultimi tempi i bilanci delle case da gioco di Macao non brillano, in costante calo negli ultimi 16 mesi. Macao è l'unico territorio della Cina dove è consentito il gioco d'azzardo. In termini di incassi, vale ancora oggi molte volte quelli di Las Vegas, ma per far fronte alla crisi le sale stanno pensando a diversificare l'economia del territorio.

Ad esempio a Studio City sarà presenta anche un’area divertimenti nella quale sarà possibile volare su un simulatore di volo basato sulla serie Batman. "Speriamo che l'apertura di Studio City faccia da catalizzatore per un miglioramento degli incassi del gioco", ha detto il Co-presidente della Melco Crown Entertainment, Lawrence Ho, che è il figlio del boss del gioco d'azzardo di Macao Stanley Ho.

FP/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Giappone casinò

Giochi, il Giappone verso la legalizzazione dei casinò

06/12/2016 | 13:35 ROMA - Il Giappone è pronto a legalizzare i casinò: ieri la Camera bassa ha approvato una legge che invita le autorità di regolamentazione a sviluppare progetti sull'eventuale concessione di licenze agli operatori....

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password