Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Estero

12/09/2016 | 13:05

Germania, Assia: scontro politico su licenze provvisorie per scommesse sportive

facebook twitter google pinterest
Germania Assia scommesse sportive

ROMA - La decisione dell’Assia di aprire le frontiere agli operatori di scommesse sportive, grazie a delle licenze temporanee, scatena una bufera politica su Peter Beuth, il Ministro dell’Interno del Bund tedesco: secondo Gunter Rudolph, segretario del partito Spd al Parlamento locale, la decisione è “una resa” agli operatori esteri, che non farà che favorire il gioco illegale.

Beuth, il cui dipartimento era competente per il rilascio delle 20 licenze di scommesse in Germania, aveva chiesto lo scorso anno una revisione del Trattato di Stato sul gioco d’azzardo, ammettendo che la legislazione - avviata nel 2012, ma ad oggi ancora bloccata per problemi legali - non era stata in grado di raggiungere i suoi obiettivi. Ora, grazie a un’autorizzazione temporanea (in tedesco chiamata “Duldung”), nello stato dell’Assia sarà possibile offrire scommesse sportive e ovviamente agli operatori sarà chiesto anche il pagamento delle tasse. PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password