Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 19:04

Estero

14/09/2016 | 17:02

Gioco online, Filippine: l'ente regolatore apre alle licenze per gli operatori offshore

facebook twitter google pinterest
Gioco online Filippine

ROMA - Il Governo delle Filippine prosegue nell'azione di rinnovamento totale del settore gioco: dopo aver decretato lo stop a nuove licenze, bloccato oltre 480 siti illegali e avviato una serie di blitz di contrasto alle puntate clandestine, adesso ha affidato al PAGCOR - l'ente regolatore del gioco d'azzardo nelle Filippine - la regolamentazione degli operatori di gioco che vogliono avere una sede nel Paese, ma puntando a giocatori offshore.

Gli operatori possono presentare domanda di licenza annuale, fermo restando che i residenti nel Paese e tutti i giocatori di età inferiore ai 21 anni non possono giocare (e gli operatori stessi sono tenuti a garantire che il divieto venga rispettato). Gli operatori con licenza saranno indicati come Philippine Offshore Gaming Operators (Pogos) e dovranno avvalersi dei servizi di un provider di gioco o di un fornitore autorizzato dalla PAGCOR per le attività di gioco online. La licenza annuale costerà 50mila dollari per i casinò online e 40mila per le scommesse online. Inoltre PAGCOR formerà una task force di monitoraggio chiamata "Task Force POGO" che monitorerà gli operatori autorizzati. MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password