Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 19:04

Estero

09/03/2016 | 17:29

Gioco online, Romania: da tasse arretrate incassi per 60 milioni di euro

facebook twitter google pinterest
Gioco online Romania

ROMA - Il settore del gioco online in Romania ha contribuito nel 2015 al bilancio statale con 65 milioni di euro: è quanto risulta da uno studio effettuato dagli analisti di Gambling Compliance su dati forniti dalle autorità di gioco del Paese. Poco meno di 60 milioni di euro sono stati versati dagli operatori come tasse retroattive, chieste per le attività di gioco svolte in passato, quando il settore online non era ancora regolamentato in Romania. Il Parlamento ha approvato la tassa retroattiva a maggio dello scorso anno, chiedendo agli operatori il 20% degli incassi al netto delle vincite raccolti in Romania a partire dal 2010. Complessivamente, con i diritti di ingresso nel mercato del gioco, sia online che per la rete fisica, il Governo ha incassato oltre 269 milioni di euro.

Tra gli operatori che hanno aderito alla sanatoria lanciata da Bucarest ci sono sigle internazionali come Betfair, 888, Unibet, Pokerstars, Sportingbet e Bwin.Party. Anche Bet365 aveva patteggiato per l’ingresso pagando milioni in tasse arretrate, ma il Governo ha in seguito revocato la licenza all’operatore, accusato di non aver oscurato il proprio sito internazionale ai propri utenti. Il maggior contribuente è stato Bwin.Party, con tasse per 7,9 milioni di euro, mentre 3,5 milioni sono stati versati da 888 e 900 mila euro da Gvc, che possiede Sportingbet. Non è ancora chiaro se i termini per aderire alla sanatoria in Romania, scaduti il 10 settembre dello scorso anno, verranno riaperti: la regolamentazione del gioco online è stata completata solo lo scorso mese, per ora sono attivi online 19 operatori che concessioni temporanee di un anno, le prime rilasciate a giugno del 2015. A pieno regime, il Governo ritiene che dal gioco online potrebbe avere nuove entrate per circa 100 milioni di euro l’anno.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password