Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/06/2017 alle ore 20:44

Estero

18/04/2017 | 14:03

Gioco online, Sessions (Procuratore Generale Usa): “Norme federali da rivedere”

facebook twitter google pinterest
Gioco online Sessions Procuratore Generale Usa

ROMA - Le norme federali sul gioco online negli Stati Uniti “sono da rivedere: voglio esaminare delle ricerche dettagliate e prendere una decisione in merito”. E’ quanto ha di recente affermato Jeff Sessions, il nuovo Procuratore Generale degli Stati Uniti d’America, nella sua audizione per la conferma alla carica, rispondendo a una domanda sulla regolamentazione del gioco online nei singoli Stati: nel 2011 l’amministrazione Obama aveva lasciato mano libera alle amministrazioni statali per l’offerta di gioco su internet - scommesse sportive escluse - un’opportunità che ha consentito la partenza delle puntate in New Jersey, Nevada and Delaware, mentre diversi altri Stati sono in procinto di adottare provvedimenti simili. Le parole di Sessions hanno però infiammato il settore, tanto che secondo fonti dei media americani l’obiettivo del Procuratore sarebbe tornare al divieto assoluto. Una situazione vista con preoccupazione non solo dagli operatori di gioco, ma anche dagli amministratori. La regolamentazione, negli ultimi anni, oltre a fornire un terreno legale per giocare online ai cittadini, ha avuto effetti benefici anche sulle casse statali. Solo in New Jersey negli ultimi tre anni le tasse dal settore sono state di oltre 80 milioni di dollari, con la regolamentazione che ha creato oltre 3mila nuovi posti di lavoro e contribuito a risollevare le sorti dei casinò di Atlantic City.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password