Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/03/2017 alle ore 13:00

Estero

23/06/2016 | 17:09

Gioco online, South Australia: in arrivo le tasse interstatali

facebook twitter google pinterest
Gioco online South Australia

ROMA - Il Governo del South Australia, una delle sei federazioni dello Stato oceanico, è pronto a introdurre delle tasse per gli operatori di gioco online che raccolgono puntate da utenti residenti nel territorio. La tassa sul “punto di consumo”, simile a quella introdotta nel Regno Unito, si applicherà agli operatori che possiedono una licenza interstatale, con incassi annui previsti per lo Stato da oltre 6 milioni di euro. Le tasse saranno dunque applicate in base alla residenza dei clienti e non alle sedi delle società di gioco. "L'industria delle scommesse sta rapidamente cambiando e di conseguenza deve cambiare anche il nostro regime fiscale", ha detto il tesoriere dello Stato, Tom Koutsantonis. "Se le aziende fanno profitti da scommettitori del South Australia è lì che devono pagare le tasse, non nella giurisdizione in cui hanno la sede o i server".

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Amaya ricavi 2016

Giochi, Amaya: nel 2016 ricavi per 1,07 miliardi di euro (+8%)

23/03/2017 | 09:03 ROMA - Entrate record per il gruppo Amaya nel 2016: la multinazionale, attiva nel settore del gioco online, ha annunciato che i ricavi totali nell'ultimo anno si sono attestati a 1,07 miliardi di euro, con un incremento dell'8%...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password