Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 10:40

Estero

14/01/2016 | 12:02

Grecia, OPAP ricorre al Consiglio di Stato contro la nuova tassa sulle scommesse

facebook twitter google pinterest
Grecia OPAP

ROMA - L'operatore greco OPAP ha presentato una petizione al Consiglio di Stato per annullare una nuova tassa imposta dal Governo per incrementare il gettito fiscale: il prelievo speciale di 0,05 euro su tutte le scommesse (incluse quelle online) è entrato in vigore il 1° gennaio scorso
Il ministero delle Finanze greco aveva annunciato la nuova tassa lo scorso anno, con l'obiettivo di garantire circa 300 milioni di euro all'anno alle casse dello Stato. Secondo OPAP, tale prelievo è incostituzionale, e non rispetta nè la Convenzione europea dei diritti dell'uomo nè il diritto europeo e greco. OPAP ha inoltre affermato in una nota che è tecnicamente impossibile regolare il software degli apparecchi per calcolare e raccogliere questa tassa e ha minacciato la sospensione di alcuni dei giochi, che si tradurrà in "perdite economiche irreparabili". MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password