Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 18:16

Estero

18/11/2015 | 12:36

Grecia, in arrivo nuove tasse sul gioco: obiettivo nuove entrate per 400 milioni di euro

facebook twitter google pinterest
Grecia

ROMA – Il Governo greco ha intenzione di introdurre una nuova tassa sul gioco, 5 centesimi per ogni giocata effettuata e raccolta dall’operatore Opap, l’azienda monopolista del settore giochi: una misura che, insieme ad altri strumenti fiscali, dovrebbe aumentare le entrate statali tra i 300 e i 400 milioni di euro l’anno, per far fronte alle richieste dei creditori internazionali.

Aumento della tassazione che però non convince Opap, secondo cui proprio l’aumento scoraggerebbe i giocatori con l’effetto di far fallire le previsioni di incasso. Odysseas Christophorou, portavoce della compagnia, ha detto che l’introduzione della nuova tassa aprirà una battaglia legale, visto che potrebbe favorire un’espansione del gioco illegale, che già adesso ha un turn over stimato da 6 miliardi di euro l’anno.

Opap conta su una rete di circa 4.500 punti vendita e nel primo semestre del 2015 ha registrato ricavi per 2,2 miliardi di euro in crescita del 37,5% rispetto all’1,6 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. Sempre nel primo semestre di quest’anno, il margine lordo della compagnia è aumentato del 28,7% a 186,4 milioni di euro.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password