Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/07/2017 alle ore 18:00

Estero

04/07/2016 | 18:21

Scommesse clandestine: da New York alla California, smantellata rete con giro d’affari miliardario

facebook twitter google pinterest
Scommesse clandestine New York California

ROMA - Una sede in Costa Rica e un’attività estesa in tutti gli Stati Uniti d’America, dalla California a New York, con un giro d’affari da quasi un miliardo di dollari in scommesse clandestine: è la tesi del Procuratore Distrettuale di Brooklyn, Ken Thompson, che accusa quattro cittadini americani di aver messo in piedi il giro di gambling illegale. I clienti del network - che si avvaleva di diversi siti, come wagerabc.com e hustler247.org, oggi oscurati - erano migliaia: “Le scommesse illegali non sono un crimine senza vittime - ha detto il Procuratore Thompson in conferenza stampa - fanno leva sulle debolezze delle persone e sono collegate al riciclaggio di denaro, all’usura e ad altri crimini”. Il giro di scommesse è stato scoperto proprio quando uno degli imputati ha provato a estendere la presenza del network anche ad utenti di Brooklyn: le autorità locali hanno iniziato a indagare su un allibratore locale, scoprendo uno schema ben più grosso. Durante la stagione della Nfl, il football americano, avrebbero accettato scommesse per oltre 927 milioni di dollari, oltre 831 milioni di euro. “Questa operazione è una delle più grandi mai avviate da un procuratore distrettuale - ha detto ancora Thompson - si tratta di movimenti di gioco milionari che vanno seguiti in tutti gli Stati Uniti e a livello internazionale, per mascherarli è riciclare il denaro stata usata una vasta serie di stratagemmi”. Uno degli indagati avrebbe acquistato oltre 20 case. La cauzione per il rilascio è stata fissata a 2 milioni e 50 mila dollari, gli accusati dovranno rispondere di 57 capi d’accusa, tra cui corruzione e incitamento al gioco d’azzardo, se colpevoli potrebbero dover scontare fino a 25 anni di carcere.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Kenya Sportpesa Kenya

Scommesse, Kenya: nuove tasse al 35%, Sportpesa fa ricorso

24/07/2017 | 17:00 ROMA - L'operatore Sportpesa lancia la sfida al Governo del Kenya, che ha introdotto recentemente nuove leggi fiscali in materia di gioco. Il mese scorso, il presidente keniano Uhuru Kenyatta ha firmato una legge per aumentare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password