Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 08:45

Estero

07/06/2016 | 14:07

Rivoluzione eSports: in Norvegia i videogame entrano a scuola

facebook twitter google pinterest
eSports Norvegia scuola

ROMA - Calcio, basket, hockey o una partita ai videogame? È quanto potranno scegliere a partire dall’autunno del prossimo anno gli studenti della “Garnes Vidaregåande skule”, scuola superiore norvegese, che darà la possibilità ai propri studenti di scegliere tra le attività sportive fino a 5 ore a settimana per allenarsi ad alcuni dei principali titoli strategici e di combattimento.

Gli studenti possono compilare un form in cui indicano la loro preferenza fra i titoli League of Legends, Defense of the Ancients, Counter Strike e Star Craft -  che vengono giocati anche nei maggiori tornei internazionali dedicati agli eSports, le sfide che hanno i videogame come terreno di gioco - con i due più votati che diventeranno materia di studio a partire dal prossimo anno scolastico.

Proprio la crescita e i numeri degli eSports - come i 134 milioni di spettatori registrati nel 2015 o gli eventi dal vivo negli stadi che vanno in sold out dopo pochi minuti - hanno spinto la scuola a offrire questa opportunità ai propri studenti. L'istituto allestirà una classe apposita dotata di computer e periferiche per consentire le lezioni di gioco, l’aula sarà poi a disposizione degli studenti anche in orario extrascolastico. Il progetto prevede che gli studenti non svolgano solo la lezione davanti al monitor, ma si allenino anche a sviluppare i riflessi e la resistenza.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password