Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 20:48

Ippica & equitazione

27/01/2016 | 11:15

Imprenditori ippici: “Il Governo completi con urgenza percorso avviato in delega fiscale”

facebook twitter google pinterest
 Imprenditori ippici governo

ROMA – “Le Aziende del comparto ippico chiedono, con estrema urgenza, il completamento del percorso riformatore avviato ed approfondito dai ministeri competenti in ambito di Delega Fiscale e che si attui finalmente il processo di privatizzazione che consenta, con uno sganciamento in 5 anni sostenuto finanziariamente in maniera adeguata, di riconquistare l’autonomia sottratta vent’anni fa dalla cattiva politica”.

E’ quanto si legge in una lettera che l’associazione Imprenditori ippici ha inviato al Governo.

“Il comparto ippico italiano movimenta circa mezzo miliardo di Euro nell’ambito della filiera agricola e altrettanti in quella della raccolta di gioco – si legge nella lettera - Le mille aziende che ancora operano nel settore sono allo stremo per l’evidente difficoltà espressa dal MIPAAF nel gestire un comparto così complesso e nell’effettuare i pagamenti dei Premi che rappresentano, per molte Aziende, l’unica voce di entrata. Alle Scuderie con Partita Iva (circa 300) i pagamenti vengono fatti in media dopo 5 mesi ma spesso, come in questo momento, si superano gli otto mesi”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password