Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 20/07/2017 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

29/08/2016 | 09:10

Ippica, Enrico Bellei con Telecomando Ok vince il Gran Premio intitolato al padre Nello

facebook twitter google pinterest
Ippica Enrico Bellei Telecomando Gran Premio

MONTECATINI TERME – Telecomando Ok, guidato da Enrico Bellei, ha vinto il Gran Premio Nello Bellei al termine di una prova intensa e avvincente, con un arrivo che ha visto i cavalli arrivare compatti, tanto da dover ricorrere al photofinish per assegnare la seconda e terza posizione. Nelle fasi iniziali della corsa Telecomando Ok ha preso la testa come da attese, ma dopo circa 300 metri è stato sorpassato da Tesoro Degli Dei, che ha imposto un ritmo piuttosto intenso. Più controllata la parte centrale, con le posizioni immutate sino agli 800 metri finali quando è andato all’attacco Tresor Zs: Tesoro Degli Dei, guidato da Roberto Andreghetti, ha pagato le energie spese nella parte iniziale e ha dovuto cedere la posizione per poi essere riassorbito dal gruppo. Sull'ultima curva attacco deciso e decisivo di Telecomando Ok che prima ha preso la testa della corsa e poi, in retta d’arrivo, ha allungato di quel tanto che è bastato per conservare il primo posto. Bagarre alle sue spalle, con Tamure Roc (Vincenzo Dell’Annunziata in sulky) che è andato in scia a Telecomando Ok ma che proprio sul palo d’arrivo è stato superato da Tenerife, guidata molto bene da Davide Nuti: i due cavalli erano talmente ravvicinati da rendere necessario il ricorso alla fotografia per assegnare il secondo posto a Tenerife.  Nel pomeriggio sulla pista dell’ippodromo Sesana si è svolta la Disfida dei Castelli e dei Comuni, rievocazione storica ispirata alla Battaglia di Montecatini combattuta nel 1315. Diretta da Roberto Cinquegrana, responsabile nazionale Fitetrec-Ante (Federazione italiana del turismo equestre), la disfida è stata vinta dal Comune di Pieve a Nievole, rappresentato da Alessandro Lombardi in sella a La Pepa e da Lorenzo Zoppi con Julio Cesar; al secondo posto il Comune di Uzzano (cavalieri Gianmarco Ghiselli su Mac e Luca Vivona su Aros) e al terzo Monsummano Terme (cavalieri Christian Provenzano su Word of Cesare e Giovanni Galliani su Omodeos).   In segno di lutto per le vittime del terremoto del centro Italia, le bandiere dell’ippodromo Sesana sono state issate a mezz’asta ed è stato osservato in minuto di silenzio.  Erano presenti Bruno Ialuna ed Helga Bracali, rispettivamente assessori alla Cultura e alle Attività produttive di Montecatini Terme; Rita Squitieri, assessore alla Cultura e al turismo di Larciano; Erminio Maraia, assessore alla Cultura e al turismo di Pieve a Nievole; Glenda Giacomelli, assessore ai Beni comuni e al tempo libero di Massa e Cozzile. All’ippodromo anche Ubaldo Gori, presidente del Comitato cittadino promotore della Giostra dell’Orso di Pistoia, Paola Galassi, presidente della Pro Loco di Montecatini Alto, Alessandro Bracali, presidente dell’associazione “Il Cavallo e l’Uomo”. RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica Cesena Manuel Pistone

Ippica, Cesena: per Manuel Pistone promozione al fotofinish

19/07/2017 | 10:45 ROMA - Serata junior al Superfrustino Sisal Matchpoint 2017 con dieci giovani star in pista ad inseguire la finale del 22 agosto, ticket che ha premiato Manuel Pistone, giovane fratello d’arte che dopo l’itinere serale...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password