Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 10:47

Ippica & equitazione

13/11/2015 | 16:43

Ippica: domenica a La Maura il Gran Premio d’Europa e il Gran Criterium

facebook twitter google pinterest
ippica gran criterium

MILANO – Domenica 15 novembre all’ippodromo del trotto La Maura a Milano sono in programma il Gran Premio d’Europa e il Gran Criterium: entrambe corse di Gruppo 1, sono riservate rispettivamente ai migliori cavalli europei di quattro e due anni. Il Gran Premio d’Europa vedrà quindi in pista una selezione dei migliori trottatori italiani e stranieri, maschi e femmine, con quattro anni di età e quindi nel pieno della maturità agonistica. Anche la distanza della corsa, pari a 2.250 metri, è propria di cavalli esperti e abituati alle lunghe distanze. Disputata per la prima volta il 15 novembre 1926, quest’anno raggiunge la 90ma edizione.

Il Gran Criterium – Memorial Bepi Biasuzzi è invece la più importante vetrina per i giovani puledri di due anni: anche in questo caso partecipano sia maschi sia femmine, purché nati in allevamenti italiani o europei e giunti a questo evento dopo una selezione avvenuta nel corso del 2015. Il Gran Criterium, oltre a premiare i migliori puledri di una generazione, permette agli allevatori di effettuare una prima scelta dei possibili campioni del futuro, in un’ottica di selezione delle migliori genealogie.

Il Gran Criterium è dedicato alla memoria di Giuseppe “Bepi” Biasuzzi, fondatore a Treviso nel 1962 degli omonimi  allevamento e scuderia: i cavalli con la sigla “Bi” hanno ottenuto e continuano a ottenere risultati di grandissima importanza sia in Italia sia all’estero.

 

Il Gran Premio d’Europa

Quest’anno è probabile la vittoria di un cavallo estero, tra i 12 al via c’è infatti il francese Brillantissime, figlio di Ready Cash (vincitore del Prix d’Amerique nel 2012) e allenato da una delle migliori “firme” d’Oltralpe, quella di Philippe Allaire: alle spalle ha una solida esperienza in corse di Gruppo disputate nei più prestigiosi ippodromi francesi, in più ha vinto lo scorso settembre il Gran Premio Continentale a Bologna, dominando sin dalla partenza. La sua quota, secondo Snai, è 2,30.

In sulky a Brillantissime ci sarà Pierre Vercruysse, vincitore del titolo mondiale dei driver nel 2013: si annuncia una sfida tra guidatori “supertitolati”, perché Santiago D’Ete avrà sul sediolo Roberto Andreghetti, campione del mondo nel 2005. Inoltre il danese Winston Sisa, in arrivo da cinque vittorie consecutive ottenute nel suo Paese d’origine, sarà guidato da Enrico Bellei, per 20 volte vincitore del “Frustino d’oro”, assegnato al driver che vince il maggior numero di corse durante l’anno. Per Winston Sisa la quota è 4,00.

Per i colori italiani, la favorita è Smeralda Jet, che ha già affrontato Brillantissime nel Continentale, arrivando seconda, e che nel 2015 ha ottenuto importanti vittorie come il Gran Premio Città di Cesena, il Gran Premio San Paolo e il Gran Premio Regione Campania, oltre a un significativo secondo posto nel Gran Premio Nello Bellei a Montecatini. Sempre al pari di Brillantissime, non disputa una corsa ufficiale da due mesi, per preparare al meglio l’appuntamento di domenica. In sulky avrà Antonio Di Nardo, la quota è 5,00.

Anche Santiago D’Ete, già citato per la guida “firmata” Andreghetti, ha ottime chance per mettersi in vetrina: eccellente nello scorso agosto quando ha conquistato i Gp Città di Follonica e Nello Bellei, si è classificato terzo prima nel Continentale e poi nel Premio Gasparetto, disputato il 1 novembre scorso a La Maura proprio in preparazione per l’Europa. Quota 6,00.

Sugar Ray dopo un’estate sottotono e un paio di mesi di assenza si è ripresentato a Milano nel Premio Gasparetto con la nuova guida di Pietro Gubellini: centro alla prima uscita e la coppia è confermata per corsa di domenica. Sugar Ray, nipote di Indro Park, vincitore del Gp Europa del 1989, è quotato 8,00.

Qualche incognita per Sceicco, cavallo di grande potenza ma che nelle ultime uscite ha mostrato alcune difficoltà in fase di avvio corsa: se il driver Andrea Guzzinati riesce a controllarlo, è un potenziale protagonista, quota 11.

Si passa a possibili sorprese con Savannah Bi, quotata 11, e con Saphire Bi, che in questo periodo è apparsa un po’ nervosa (quota 21). La partenza dalla seconda linea dietro l’autostart costituisce un ostacolo per Superbo Capar (quota 31), Shiraz Roc (51) e Sereno Op (51).

 

Gran Criterium – Memorial Bepi Biasuzzi

Di scena i migliori rappresentanti della generazione 2013: da 19 anni questa corsa non vede la vittoria di un cavallo estero, una serie che quest’anno potrebbe interrompersi con il francese Demonia Roma, che ha lo stesso allenatore di Brillantissime, Philippe Allaire, e un curriculum di tutto rispetto, con tre vittorie su quattro corse disputate. Guidato da Jos Verbeeck, è quotato 2,50.

Anche il secondo favorito è straniero, l’olandese di nascita italiana United Love ha vinto la Breeders Course a Jägerso, biglietto da visita di tutto rispetto: con Erwin Bot in sulky è quotato 4,50.

Alla stessa quota il “nostro” Universo d’Amore, ancora imbattuto nella pur breve carriera ma con già due vittorie ottenute sulla pista di Milano, avrà Tommaso Di Lorenzo quale guidatore.

United Roc, guidata da Roberto Vecchione, è l’unica femmina del campo partenti ma anche lei si presenterà da imbattuta sulla pista della Maura: cinque centri su cinque, quota 8,00. Bene al via Ulisse Sm, guidato da Antonio Di Nardo e anche lui quotato 8,00. Non va però sottovalutato Udex Staf, guidato da Enrico Bellei e quotato 7,00, così come Universale, quotato 11 e che potrebbe beneficiare della guida di Pietre Vercruysse. Si passa a quote più alte con Ufo Gius Sm e Usago Luis, entrambi a 16, con Ufo Kronos (terzo straniero in gara, nazionalità francese) a 21, Ulberto e Urlo Dei Venti a 31.  RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

ippica gran criterium trotto san siro

Ippica, Gran Criterium di trotto: i 12 cavalli al via

02/12/2016 | 16:38 ROMA - Sono confermati i 12 cavalli partecipanti al Gran Criterium, corsa di Gruppo 1 in programma all’ippodromo del trotto La Maura di Milano il prossimo 7 dicembre, ricorrenza di Sant’Ambrogio, patrono del capoluogo lombardo. Al...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password