Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 19:04

Ippica & equitazione

06/05/2016 | 16:47

Ippica: domenica a San Siro il Grande Steeple Chase e la Corsa Siepi dei 4 Anni

facebook twitter google pinterest
ippica san siro ippodromo

MILANO – Grande giornata di corse in ostacoli, domenica 8 maggio, all’ippodromo del galoppo di San Siro, con il Grande Steeple Chase e la Corsa Siepi dei 4 anni, due tra i  principali appuntamenti dell’intera stagione 2016. Sono due corse per specialisti degli ostacoli, il primo per cavalli esperti e impegnativo sia per la distanza sia per i 22 ostacoli da superare, il secondo per giovani di quattro anni, chiamati a confrontarsi con i migliori pari età in una vera e propria vetrina che può costituire un punto cardine nelle rispettive carriere.
Il Grande Steeple Chase ha il più ricco montepremi dell’anno tra le corse in ostacoli nel calendario di San Siro: 66mila euro in palio tra cavalli di cinque anni e oltre, che se li contenderanno lungo i 5mila metri di percorso. Favorito d’obbligo il castrone tedesco Kazzio, vincitore del Gran Premio di Merano del 2015 e con una lunga carriera sia in steeple sia in siepi, soprattutto su piste tedesche e francesi. Corre per la prima volta a Milano ma il suo curriculum è di tutto rispetto, la quota Snai è 2,00. Sarà montato dal suo fantino abituale, il tedesco Chevin Chan. Il suo principale avversario sarà Little Bruv, un baio di cinque anni presentato dalla scuderia D’Altemps e affidato al fantino ceco Josef Bartos: dallo scorso agosto ha disputato cinque corse tra Merano e Milano, mettendo insieme tre vittorie e due piazzamenti, il palmares non è al livello di Kazzio ma ha comunque ottime ambizioni: la quota è 3,00. Molto vicino, a quota 3,50, Billy Silver, fresco vincitore del Premio Giangiacomo Durini, steeple chase disputato a San Siro lo scorso 9 aprile: non vinceva una corsa dal 7 giugno del 2015, è stato fermo più di sei mesi prima di ripresentarsi a Milano e il primo posto coincidente con il rientro è un ottimo indice sul suo stato di forma. Anche per lui un fantino della Repubblica Ceca, Josef Vana jr. Si passa a quota 7,00 per Company Of Ring, che vanta oltre 60mila euro vinti in carriera e che tra marzo e aprile ha conseguito due piazzamenti, uno a Treviso e uno a Milano: le chance ridotte, il jockey Dominik Pastuszka dovrà fare del suo meglio. Il polacco Soros è uno dei due outsider: nonostante i suoi 10 anni di età continua a fare apparizioni tra Merano, Pisa e Pardubice, ippodromo della Repubblica Ceca; tuttavia non vince da diverso tempo, e pur essendo allenato da uno dei più noti allenatori del settore, Josef Vana sr., è quotato 11 da Snai. Vittoria molto difficile per Ara Gold, montato da Sylvain Mastain: il fantino veste la giubba rosa della scuderia Paolo Favero, una delle più note e prestigiose, ma il cavallo – secondo nel Grande Steeple Chase del 2015 – sta recuperando la forma dopo un periodo di riposo e in più potrebbe “sentire” i suoi otto anni, se passa per primo davanti al palo d’arrivo paga 21 volte quanto scommesso.
Il secondo appuntamento principale della giornata è la Corsa Siepi dei 4 Anni, un appuntamento irrinunciabile per i giovani specialisti dei salti. Corrono logicamente solo cavalli con quattro anni di età e la distanza è di 3.600 metri, il montepremi è di 44mile euro. Si tratta di una corsa in siepi, quindi con ostacoli tutti uguali, ciascuno con altezza minima di 110 cm e composti da fronde che possono anche essere attraversate dai cavalli:  nello steeple-chase, al contrario, gli ostacoli hanno dimensioni e difficoltà differenti, oltre ad avere assi che ne rendono necessario il completo superamento. Tutti gli ostacoli rigidi sono realizzati con materiali sintetici ad assorbimento degli urti per tutelare il benessere di cavalli e fantini. Anche in questo caso sono diversi ad ambire alla vittoria: si parte da Keen Move, scuderia Magog e fantino Josef Bartos, la quota per questo cavallo nato in Gran Bretagna e nipote di Montjeu (un grandissimo campione nelle corse in piano tra il 1999 e il 2000) è 2,60; ha chiuso la stagione 2015 vincendo a San Siro il Premio Giulio Berlingieri, dopo la pausa invernale si è messo in luce a Pisa con un secondo posto nel Criterium d’Inverno per poi arrivare terzo a Milano nel Premio Piero Pirelli. In quest’ultima occasione, il secondo posto è andato al tedesco Stafettino, in pista anche oggi quale principale avversario di Keen Move: nelle nove corse disputate in carriera, solo due volte è rimasto fuori dai primi tre posti, una continuità che non dovrà essere sottovalutata, anche perché in sella avrà Chevin Chan, fantino di Kazzio nel Grande Steeple Chase. La quota di Stafettino è 3,00. Buone possibilità per Dream In Japan: la scuderia Ludovica presenta un cavallo alla sua seconda esperienza in siepi, ma l’esordio stato ottimo, con la vittoria nel tradizionale Premio Corona Ferrea disputato a San Siro alla fine di marzo. I quotisti Snai gli danno credito, la sua quota è 4,50. L’unica femmina al via, Azamourday, potrebbe riservare sorprese: ha appena vinto – sempre a Milano – il Premio Pirelli, ha disputato numerose corse in siepi, e vanta diversi piazzamenti importanti, come il terzo posto nel Berlingieri dello scorso novembre e un secondo posto nella Corsa Siepi dei 4 Anni a Pisa, a metà febbraio. I quotisti non la escludono dai pretendenti, quota 6,00. Strada più difficile per il vincitore del Premio Tatti Jacopo, Noisemaker: il cavallo della scuderia Accogli si era classificato quinto nel Corona Ferrea, la presenza di Dream In Japan, che lo aveva ampiamente battuto in quell’occasione, alza la sua quota a 11,00. I precedenti pesano anche su Pancho, baio della scuderia Amato: è alla seconda corsa in siepi in carriera, nella prima è stato battuto da Noisemaker, inevitabile che la sua quota non scenda sotto 16. Stessa quota per Trademark: corre per la terza volta, è arrivato ottavo nel Corona Ferrea e quinto nel Tatti Jacopo, in teoria ha pochissime chance, ma se la scuderia slovacca Lokotrans lo ha confermato per questa corsa, meglio non sottovalutarlo del tutto.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Ippica modificato il calendario nazionale delle corse

Ippica: modificato il calendario nazionale delle corse

05/12/2016 | 19:04 ROMA - Il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ha comunicato nuove modifiche al calendario Nazionale delle corse da aprile a dicembre 2016. Nello specifico, si legge nel decreto del Mipaaf, il calendario è...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password