Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 16:01

Poker & Casinò

17/11/2016 | 10:57

People’s Poker Fest: Zanigata è il campione, ma è stata festa per tutti i 25mila partecipanti

facebook twitter google pinterest
people poker fest

ROMA - Che la festa sia riuscita lo hanno detto gli invitati. Di certo qualcuno è tornato a casa più contento degli altri ma che per una settimana si sia respirata aria di festival, ci sono pochi dubbi.
Per convincersene basta considerare che sono stati 25mila i concorrenti che hanno preso parte ai 101 eventi in promozione con la People’s Poker Fest: un risultato straordinario che ha assicurato a giocatori di tutte le tipologie, un’occasione unica per poter confrontare le proprie skills con alcuni dei top player del circuito italiano.
Più contento di tutti Zanigata. Lo sfigatissimo ispettore della serie ‘Lupin – il ladro gentiluomo’ con ogni probabilità avrà ispirato il nickname del giocatore in grado, lunedì sera, di agguantare il titolo di “Campione dei Campioni”.
Zanigata, capace di esorcizzare le gesta impacciate del poliziotto manga, è il primo detentore del titolo “Campione dei Campioni”, assegnato in una partita che ha visto protagonisti i vincitori di tutti i tornei rossi disputati negli ultimi giorni. In particolare, a confrontarsi ai tavoli sono stati i players che hanno ottenuto un primo posto durante la People’s Poker Fest, agli eventi con i principali tornei garantiti associati, quelli appunto in lobby con colorazione rossa.
Zanigata era riuscito a conquistare il diritto a prendere posto alla finalissima, grazie ad uno dei primissimi tornei inseriti nel cartellone. Il Super Torneo, giocato martedì scorso, oltre alla fetta più consistente dei 2mila euro in palio, è valso per Zanigata l’iscrizione alla partita con in palio il titolo.
Zanigata si impone sul gradino più alto della graduatoria dopo un heads-up non privo di insidie. Runner up dell’evento è stato Latte81 che, invece, aveva conquistato il suo ticket d’ingresso al termine di un torneo KO giocato mercoledì scorso: anche in questo caso montepremi garantito da 2mila euro e ingresso alla finalissima, in più nelle tasche di Latte81 le taglie legate alla partita KO.
Zanigata, però, se lo è ‘bevuto’(impossibile non sdrammatizzare partendo proprio dal nick) durante il testa a testa più importante tra quelli giocati negli ultimi tempi in piattaforma. Oltre al titolo, infatti, c’era in palio un bonus da 5.000 euro per il vincitore, contro un secondo posto ricco solo di onore.
Giocato in modalità winner takes all, l’appuntamento conclusivo della People’s Poker Fest ha rappresentato solo l’ultima occasione di divertimento low cost per gli affezionati del texas hold’em che dalla promo hanno ricevuto 300mila euro in premi!
Lievitati nei loro montepremi garantiti, i tornei rossi hanno anche assegnato un bonus pari all’equivalente del buy-in sia ai primi eliminati che alle bolle di ciascuna partita. Inoltre, ancora agganciate ai tornei di fascia top, le classifiche Red Carpet hanno distribuito un controvalore doppio rispetto alla normale dotazione (clicca qui per i vincitori).
Un sistema di freeroll, inoltre, ogni giorno ha messo a disposizione di tutti i partecipanti ai tornei rossi, un valore pari a mille euro. Mentre per tutti i players ogni giorno c’è stata la possibilità di conquistare un ticket per il Sunday King da 50K, attraverso eventi gratuiti.
Più che un regalo destinato agli amici di People’s Poker, Zanigata avrà pensato che si trattasse di un furto, e così a chiusura di una settimana strepitosa ha pensato bene di mettere a segno il colpaccio: tirata su la rete, questa volta è riuscito senza intoppi. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password