Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Poker & Casinò

06/11/2015 | 17:36

Casinò online, i dati degli operatori: la situazione reale

facebook twitter google pinterest
Casinò online

ROMA – Oltre 231 milioni di euro. E’ il bilancio di quanto speso – la raccolta netta - nei casinò on line made in Italy nei primi 9 mesi del 2015. Un dato che consente di scattare una fotografia esatta e realistica su pesi ed equilibri di questo particolare settore del mercato del gaming. Lottomatica, con il brand Vegas Club, mantiene la leadership anche nei primi nove mesi del 2015 con il 15,5% della raccolta netta. Al secondo posto con una quota del 10,1% si piazza il network Microgame, davanti a Sisal che fa segnare il 9,8%. Quarto posto assoluto per William Hill: l’operatore britannico tra gennaio e settembre ha raccolto l’8,4% della spesa. Seguono con posizioni e quote di mercato stabili Snai (6,3%), Eurobet (6,1%), Bwin (5,6%) e 888 (4,5%). Tendenza in crescita per Pokerstars: partita ad aprile, l’offerta di giochi da casinò del marchio con la picca sta ottenendo parecchio gradimento e fra luglio e settembre si è attestato regolarmente al 3,7%. Buone performance per Paddy Power: il bookie irlandese nello specifico segmento si attesta al 2,9% del mercato. Stabile all’1,8% la “fetta” per gli inglesi di Bet365, mentre Starcasinò – marchio del gruppo Betsson – in nove mesi è riuscito a raddoppiare la sua quota di mercato: a gennaio era allo 0,9% del totale, a settembre il dato complessivo è dell’1,8%.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password