Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Scommesse

21/04/2016 | 17:04

Giochi, Sportradar scommette sugli e-Sports

facebook twitter google pinterest
Giochi Sportradar e Sports

ROMA - Milioni di spettatori e campioni celebrati in tutto il mondo, un business dalle potenzialità incredibili. Va sempre più forte soprattutto fra i cosiddetti Millennials (anche conosciuti come Generazione Y, nati fra gli anni ’80 e fine anni ‘90), il settore degli eSports, i tornei di videogames che si giocano oramai in tutto il mondo. La competizione è serratissima, i premi da capogiro (anche diversi milioni di dollari per il vincitore), le sponsorizzazioni dei tornei miliardarie, eventi trasmessi in TV (come la BBC in Inghilterra) e in streaming sulle principali piattaforme online quali YouTube, Twitch e Ustream, palazzetti e stadi sempre pieni. Da circa due anni, i principali bookmaker internazionali accettano scommesse sui principali appuntamenti. Sportradar punta sul fenomeno eSports, forte dell’accordo siglato qualche mese fa con la Electronic Sports League (ESL) - la principale federazione mondiale nell’organizzazione dei tornei e campionati di videogames - per offrire, tramite l’infrastruttura Betradar, un prodotto completo di eventi, quote, risultati, streaming e, soprattutto, dei più avanzati strumenti di sicurezza per monitorare eventuali flussi anomali. Grazie a questa partnership infatti, Sportradar mette a disposizione della ESL e dell’intero mercato, i propri servizi di Integrity - Fraud Detection e Fraud Prevenction - e il know how formativo: è prevista l'organizzazione di workshop e seminari per informare giocatori e addetti ai lavori sui rischi delle combine per alterare i risultati dei match. Per i campioni videogiocatori, sempre in giro per il mondo per disputare i tornei, è stata anche realizzata una piattaforma di eLearning grazie alla quale ci si potrà formare ed informare a distanza. Le scommesse sugli eSports saranno regolamentate e quindi disponibili a breve anche sul mercato italiano; in quest’ottica Sportradar è pronta a presentare la propria offerta di prodotti betting dedicati ai concessionari, con il Life Cycle of Odds e Live Betting con un’ampia offerta di mercati tradizionali (finale, testa a testa, 1X2,Totals) e specifici in base alle caratteristiche di ogni gioco.  L’offerta è inoltre completata dai servizi informativi quali Livescore e Statistic Centre dedicati, e dai prodotti media, quali il Betradar Live Channel Online (LCO) e Retail (LCR), con lo streaming di tutti gli avvenimenti. Counter-Strike, League of Legends, Dota 2 e StarCraft II sono i primi giochi a inaugurare l'era eSports targata Sportradar e ESL. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

betaland f1

F1, nelle quote Betaland è caccia all’erede di Rosberg

02/12/2016 | 17:58 ROMA - Cala il sipario sulla Formula 1 e su Nico Rosberg, che dopo la brillante vittoria del Mondiale ha deciso di ritirarsi. In casa Mercedes, come in lavagna, è già caccia al sostituto. Tra vecchie e nuove glorie, il...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password