Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 10:40

Altri sport

15/07/2016 | 14:30

Federtennis, al via il progetto di formazione per la lotta al match fixing con Sportradar

facebook twitter google pinterest
federtennis match fixing sportradar

ROMA - Internazionali BNL d’Italia, Davis, Fed Cup, ITF, Challenger. Il tennis è tra gli sport più popolari in Italia e nel mondo. Che sia in terra battuta o in sintetico, il rettangolo di gioco diventa il palco dove assistere a storie di grandi campioni che negli anni hanno fatto sognare milioni di tifosi.

Il tennis è anche uno degli sport sui quali si scommette di più, a riprova della sua grande popolarità e dello straordinario numero di tifosi ed appassionati.

Per contribuire alla tutela dell’integrità del tennis italiano, e garantire una formazione completa e corretta dei propri tesserati, la Federazione Italiana Tennis ha varato un progetto in collaborazione con Sportradar AG - società leader nel monitoraggio delle scommesse e nella lotta alle frodi sportive – con lo scopo di formare e informare sui rischi e i pericoli del match fixing, la piaga criminale che mina la credibilità dello sport, e che grazie alle nuove tecnologie e alle opportunità legate al mercato del betting, è diventato un fenomeno globale.

Un percorso d'avanguardia per il tennis, visto che la FIT è la prima federazione sulla scena internazionale a varare un progetto che prevede dei corsi di formazione per tennisti, tenniste, e i rispettivi staff tecnici.

I workshop, condotti dal responsabile per l'Italia di Sportradar, Marcello Presilla, hanno l’obiettivo di fornire un’informazione ampia e dettagliata su tutte le tematiche relative all’argomento delle frodi sportive, grazie a un approccio che unisce le esperienze dirette, frutto delle attività di intelligence condotte a livello internazionale e nazionale da Sportradar, alle conoscenze di teorico-giuridiche, utili a comprendere le conseguenze di carattere legale per chi commette illeciti. Tutto ciò al fine di consentire ad atleti, allenatori e dirigenti, di acquisire tutti gli strumenti necessari a individuare ed evitare situazioni di eventuale pericolo.

Gli atleti verranno formati sui rischi legati alle scommesse, sulle modalità di manipolazione dei match, sulle tecniche di approccio usate dalle organizzazioni criminali, quindi sulle tecniche ed i controlli in atto per contrastare il match-fixing. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

betaland f1

F1, nelle quote Betaland è caccia all’erede di Rosberg

02/12/2016 | 17:58 ROMA - Cala il sipario sulla Formula 1 e su Nico Rosberg, che dopo la brillante vittoria del Mondiale ha deciso di ritirarsi. In casa Mercedes, come in lavagna, è già caccia al sostituto. Tra vecchie e nuove glorie, il...

f1 rosberg mercedes wehrlein quote scommesse

F1, Rosberg si ritira: in quota c’è Wehrlein per la Mercedes

02/12/2016 | 16:23 ROMA - Cinque giorni dopo la conquista del Mondiale, Nico Rosberg annuncia il ritiro dalla Formula 1. La mossa a sorpresa del pilota tedesco, arrivata durante il Gala della Fia, lascia un posto scoperto alla Mercedes e ovviamente rimescola...

Basket Eurolega quote snai

Basket, Eurolega: Milano a Kazan, blitz a 2,08 su Snai

30/11/2016 | 13:17 ROMA - Sfida del cuore per l'EA7 Milano in Eurolega: la squadra di Jasmin Repesa vola a Kazan, in Russia, per sfidare l'Unics, dove gioca il grande ex Keith Langford. Con le scarpette rosse, nella stagione 2013-2014, la guardia...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password