Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2016 alle ore 17:35

Altri sport

29/12/2015 | 12:46

Olimpiadi 2016: i bookmaker, l'Italia e quelle tre medaglie "sparite"

facebook twitter google pinterest
scherma bookmaker olimpiadi

ROMA - Venticinque medaglie olimpiche con 7 ori conquistati: è la previsione dei bookmaker internazionali sulla performance degli atleti italiani alle Olimpiadi di Rio del 2016. Un dato che va un po' al ribasso rispetto a quanto ottenuto a Londra nel 2012, quando le medaglie portate a casa furono 28 e gli ori 8. Un calo "fisiologico" dovuto all'impossibilità degli azzurri di competere a tutto campo nella scherma, disciplina in cui l'Italia primeggia da sempre e che a Londra, da sola, portò ben 7 medaglie. Il conto delle tre medaglie "sfuggite" ai bookmaker è presto fatto: il programma olimpico prevede una rotazione per le gare a squadre e per Rio la FIE (la Federazione Internazionale di Scherma), ha deciso di dare un "turno" di riposo alla sciabola maschile e al fioretto femminile, discipline dove in Gran Bretagna conquistammo rispettivamente il bronzo e l'oro. La terza medaglia che manca all'appello è una di quelle che potrebbe arrivare dal fioretto femminile individuale, dove nel 2012 l'Italia entrò nella storia facendo l'en plein con il Dream Team Di Francisca-Errigo-Vezzali: quando non si disputano le gare di fioretto a squadre femminile, ciascuna Nazione può far competere nella gara individuale al massimo due atlete, ecco perché sarà impossibile a Rio assistere a un'altra tripletta azzurra. Dunque i bookmaker, più che "sfiduciare" l'Italia hanno semplicemente corretto il tiro delle loro previsioni (e quindi impostato diversamente le loro scommesse) in base al programma olimpico, anche perché se si prendono in considerazione le quote sul medagliere italiano di quattro anni fa, i valori sono estremamente simili. Nel 2012 si puntava a 1,87 su almeno 28 medaglie, oggi la proposta su almeno 25 è fissata a 1,85, con quote simili nella scommessa sul numero di ori, dove l'obiettivo in quota era fissato a 8 medaglie nel 2012 e oggi è invece sceso a 7. La fiducia nella truppa azzurra resta quindi immutata per i bookmaker e pertanto, proprio come nel 2012, è lecito aspettarsi fiducia anche dagli scommettitori: quattro anni fa, pochi giorni prima dell'inizio dell'Olimpiade di Londra, la scommessa più giocata fu quella sull'Italia capace di portare a casa almeno 34 medaglie. Quanto ai nomi di chi riuscirà a salire sul podio Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri sono tra i più caldi: la Fede Nazionale è subito dietro Katie Ledecky nelle scommesse sui 200m stile libero, e il suo oro è dato a 4 volte la scommessa, con un piazzamento sul podio a 1,25. Secondo favorito anche Paltrinieri, nei 1.500m stile libero: l’oro viaggia a 3,50 e il podio a 1,15. "Bollente" invece il pronostico su Vincenzo Nibali, che dopo un anno difficile punta al riscatto nella prova su strada di ciclismo: lo Squalo dello Stretto è favorito assoluto a 4 volte la scommessa. Chissà che non riesca a pareggiare i conti, portando a casa quell'oro che "manca" nella scherma. AG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

scommesse sci alpino gigante sestriere

Sci Alpino: le azzurre Goggia e Bassino conquistano i bookie

08/12/2016 | 17:35 ROMA - E' già stata definita l'astro nascente della squadra azzurra al femminile, tre volte sul podio da inizio stagione e non solo in gigante, ma anche in discesa e superG. Gli occhi dei tifosi italiani, e delle avversarie,...

scommesse eurolega ea7 milano

Eurolega, Milano da impresa con il Cska: vittoria a 3,50

07/12/2016 | 14:06 ROMA - Prima partita senza Alessandro Gentile per l'EA7 Milano: il cestista dell'Olimpia sarà ceduto in prestito all'estero e per le scarpette rosse non poteva esserci una partita peggiore da giocare senza la loro...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password