Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/05/2017 alle ore 18:17

Calcio

25/05/2016 | 19:39

Calcioscommesse, gli indagati scelgono di non rispondere al Gip

facebook twitter google pinterest
Calcioscommesse

ROMA - Si è avvalso della facoltà di non rispondere Luca Pini, l'ex calciatore coinvolto nell'indagine della procura di Napoli su presunte combine di partite del campionato di serie B 2013/14. Destinatario di una ordinanza agli arresti domiciliari eseguita lunedì scorso dai carabinieri, Pini era stato convocato oggi a Palazzo di Giustizia per l'interrogatorio di garanzia davanti al gip Ludovica Mancini e al pm della Dda Maurizio De Marco. Pini è indagato per concorso esterno in associazione mafiosa e frode sportiva stessa ipotesi di reato formulata nei confronti di Francesco Millesi (anch'egli ai domiciliari) e Armando Izzo, per il quale non è stata invece emessa alcuna misura cautelare. A quanto si è appreso - riporta l'Ansa - si sono avvalsi della facoltà di non rispondere anche i sette indagati (per i quali è stata invece disposta la custodia in carcere) coinvolti nel filone principale dell'inchiesta della Direzione distrettuale antimafia che riguarda le attività del clan Vinella Grassi. Secondo gli inquirenti, il clan avrebbe corrotto alcuni calciatori per alterare i risultati delle partite sulle quali l'organizzazione aveva scommesso ingenti somme. Due sono le partite su cui i magistrati ritengono accertate le combine: Modena-Avellino e Avellino-Reggina, mentre su altre vi sarebbero stati tentativi di condizionamento non andati in porto.

Ancora in merito agli ultimi episodi di presunte combine, il Frosinone calcio si dice estraneo "a qualsivoglia ipotesi di illecito sportivo o effettuazione di scommesse". In un comunicato ufficiale, la società calcistica replica alle indiscrezioni riportate dagli organi di informazione "secondo cui i bookmakers avrebbero registrato scommesse anomale su cinque gare del campionato di Serie A appena terminato" con la squadra ciociara protagonista. Il Frosinone "ribadisce, con fermezza, la propria estraneità, al pari di quella di tutti i tesserati, a qualsivoglia ipotesi di illecito sportivo o effettuazione di scommesse” e assicura che “sarà offerta la massima collaborazione agli inquirenti”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

playoff serie b frosinone

Serie B, play off: trionfo Frosinone a 2,40

22/05/2017 | 14:34 ROMA - Ha fallito l’obiettivo della promozione diretta, ma secondo i bookmaker non sbaglierà ancora: il Frosinone vola verso la Serie A nelle scommesse sui play off. I gialloblu, terzi a fine stagione regolare e quindi...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password