Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/03/2017 alle ore 20:26

Calcio

16/02/2017 | 12:33

Disastro Arsenal in Champions, ora Wenger rischia davvero: l’addio a 1,57

facebook twitter google pinterest
arsenal wenger quote scommesse

ROMA - Un altro 5-1 dopo quello della scorsa stagione, una disfatta completa per l’Arsenal e sopratutto per Arsene Wenger, che pure in Premier League (dove è a -10 dal Chelsea capolista) non ha più grandi ambizioni. È però il secondo “cappotto” di fila contro il Bayern Monaco in Champions League a segnare una svolta storica per l’allenatore francese, almeno sulle lavagne dei bookmaker inglesi. La quota sulla partenza di Wenger a fine stagione non è mai stata così bassa: l’addio si gioca a 1,57, un altro anno alla guida dei Gunners vale invece 2,25. «La partita di ieri è stata una delle peggiori di sempre - ha spiegato Joe Crilly, portavoce del bookmaker William Hill - Per la prima volta da quando è arrivato, Arsene Wenger rischia davvero la panchina secondo i quotisti». A contendersi il suo posto sono in tre: oltre a Massimiliano Allegri, in corsa ci sono anche Eddie Howe e Thomas Tuchel, tutti e tre offerti a 7 volte la posta. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

napoli juve betflag

Serie A, Napoli-Juve da tripla nelle quote Betflag

29/03/2017 | 17:46 ROMA - Sabato romano in Serie A per gli anticipi che vedranno protagoniste le due formazioni della Capitale. La Lazio alle 18 scende in campo a Reggio Emilia con il Sassuolo con la lavagna di BetFlag particolarmente a favore e che...

mondiali 2018 brasile quote scommesse

Mondiali 2018: Brasile qualificato, la coppa si gioca a 8,50

29/03/2017 | 13:31 ROMA - Da settembre a oggi non ha perso un colpo, con otto vittorie conquistate in altrettante partite valide per la qualificazione ai Mondiali 2018. Il Brasile è la prima squadra a staccare il pass per la Russia, e grazie alla...

henry arsenal quote scommesse

Panchina Arsenal, in quota c’è il balzo di Henry

28/03/2017 | 15:17 ROMA - È stato per anni la bandiera dell’Arsenal ed era inevitabile che Thierry Henry fosse accostato di nuovo ai Gunners in un momento cruciale per la squadra e Arsene Wenger. L’allenatore francese è nel...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password