Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 20:48

Calcio

28/07/2016 | 15:18

Calciomercato: Pogba e Ibrahimovic colpi a segno, su Higuain bookmaker salvi in extremis

facebook twitter google pinterest
calciomercato scommesse pogba higuain ibrahimovic

ROMA - Anche loro, nelle calde estati di calciomercato, sono un valido termometro delle trattative più "hot". I cui sviluppi vengono spesso anticipati con una semplice, ma molto significativa azione: quando un bookmaker taglia la quota sul trasferimento di un giocatore, sovente vuol dire che si è vicini alla firma. Difficilmente i quotisti prendono la cosiddetta "cantonata" e se volessimo fare un bilancio delle loro previsioni sulle grandi trattative di quest'estate, i bookie passerebbero di sicuro il turno, per utilizzare una metafora calcistica. Partiamo dalla trattativa più estenuante, se non altro perché ancora la vicenda non si è conclusa: su Paul Pogba i quotisti ci avevano visto giusto e subito dopo la fine dell'Europeo avevano predetto una corsa a due tra Real Madrid e Manchester United, con le due formazioni offerte praticamente alla pari nelle quote, entrambe intorno a 3,50. Poi le dichiarazioni del giocatore («Allo United tornerei in famiglia») e la volontà di Mourinho hanno spostato l'affare e le quote a favore dei Red Devils, dati adesso a 1,20 per chiudere la trattativa, che in effetti è alle battute finali. Per la cronaca, giusto un anno fa i bookmaker avevano aperto anche le scommesse sul prezzo di vendita del centrocampista, dando proprio l'opzione da 100 e più milioni come favorita a 1,90. Su Gonzalo Higuain, invece, gli uomini delle quote si sono "salvati" in calcio d'angolo: magari perché Marotta ha lavorato a fari spenti, ma prima del 15 luglio (giorno in cui fu rivelato dalla stampa l'assalto bianconero) davano la Juve a 20, molto improbabile quindi, e l'Arsenal favorito a 3,00. Tutto rivisto alla luce dei piani juventini, che hanno portato in un soffio a 1,45 la quota sul Pipita a Torino. Preso in pieno invece l'altro grande colpo della Juve, Miralem Pjanic: a inizio giugno, con alcuni giorni di anticipo sulla firma, i quotisti davano i campioni d'Italia come favoriti sul giocatore. Così come su Ibrahimovic i quotisti sono stati lestissimi a capire che l'arrivo di José Mourinho (che il calciatore stesso ha definito un "re" nella sua autobiografia) avrebbe indirizzato lo svedese allo United. A fine maggio, quando l'arrivo dello Special One era cosa fatta, la quota su Ibra ai Red Devils passò da 5,00 a 1,45, mentre la firma di Zlatan - che durante l'Europeo più volte ha provato a "depistare" la stampa con dichiarazioni contrastanti - è arrivata a fine luglio. Il prossimo "grande colpo" i bookmaker, pure lo hanno previsto da un pezzo: da oltre un mese pensano che Balotelli andrà al Besiktas, e la quota su SuperMario in Turchia era a 1,85 ben prima che il presidente dei turchi manifestasse un forte interesse per il centravanti del Liverpool. AG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

serie a torino juventus scommesse

Serie A, Torino-Juventus: quote in bianconero

10/12/2016 | 17:39 ROMA - Torino contro Juventus domenica pomeriggio: i precedenti del derby sono a tinte decisamente bianconere visto che nelle ultime 21 sfide, dal 1995 in poi, i granata hanno vinto solo una volta, seppure di recente (nel 2015). Anche...

ligue psg nizza

Ligue 1, Psg-Nizza: impresa rossonera a 7,50

10/12/2016 | 16:56 ROMA - Nizza contro il "tabù" Psg nella 17esima giornata di Ligue 1: i rossoneri, ancora primi in classifica, giocano a Parigi dove dopo il 2009, anno dell'ultima vittoria al Parco dei Principi, hanno ottenuto appena un...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password