Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/07/2017 alle ore 20:44

Gossip

03/03/2016 | 17:02

Elezioni USA, Trump ha la nomination in tasca: Paddy Power paga le scommesse sul tycoon repubblicano

facebook twitter google pinterest
Elezioni USA Trump Paddy Power scommesse

ROMA - Una poltrona per due: il Super Martedì ha decretato la vittoria di Hillary Clinton tra i democratici e di Donald Trump tra i repubblicani. La nomination del miliardario - vero e proprio outsider della vigilia - diventa realtà visto che, dal 1988, il candidato vincente del Super Martedì ha sempre centrato la nomination del proprio partito, tanto che la sigla internazionale Paddy Power ha già cominciato a pagare oltre 100mila sterline (circa 130mila euro) agli scommettitori che hanno puntato sul tycoon newyorkese. Già in passato, il bookmaker irlandese è stato di buon auspicio: aveva pagato in anticipo la vittoria del premier conservatore David Cameron nel 2010, la rielezione del presidente Obama nel 2012, il risultato del referendum sull'indipendenza della Scozia nel 2014 e la nomina - a sorpresa di Jeremy Corbyn - come leader laburista. La nomination repubblicana per Donald Trump si giocava 100 a 1 nel 2012, per essere tagliata a 41,00 lo scorso giugno, quando il miliardario ha annunciato l'intenzione di candidarsi alla Casa Bianca. Da allora, le quote sono crollate: con oltre 1.000 singole puntate effettuate, Trump ha dominato il mercato delle primarie repubblicane con oltre il 50% delle scommesse.  MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password